Si introducono all’interno della scuola per un furto, confessano dopo essere stati fermati dalla Polizia Locale di Avezzano



Avezzano – Nella mattinata di domenica 29 novembre 2020 una pattuglia della polizia locale di Avezzano, coordinata dal comandate Luca Montanari, ha colto due uomini in flagranza di reato mentre si rendevano responsabili del reato di furto ai danni della scuola elementare “San Simeo” di via Frescobaldi.

I due uomini, approfittando della giornata festiva e della pochissima gente in giro per strada a causa del lockdown, si sono introdotti all’interno della scuola utilizzando le chiavi di servizio in loro possesso, per poi impossessarsi di materiale edile lasciato lì in attesa di essere collocato dalla ditta incaricata di completare i lavori.

Per effettuare l’asporto è stato utilizzato il veicolo furtivamente introdotto nel il cortile del plesso attraverso il cancello aperto utilizzando il telecomando presente all’interno degli uffici scolatici.

Alla vista degli agenti i due hanno immediatamente manifestato segni di nervosismo e tentato maldestramente di giustificarsi, per poi crollare di fronte all’evidenza e confessare il loro gesto. A quel punto inevitabile è scattato il deferimento all’autorità giudiziaria.

L’attività operativa si colloca nel quadro degli intensi servizi di prevenzione e controllo del territorio attuati dalla polizia locale di Avezzano, anche nelle giornate festive.