Malati appartenenti a categorie fragili: il Comune di Avezzano istituisce un servizio di trasporto personalizzato

Avezzano – Con apposita deliberazione, il Comune di Avezzano ha deciso di istituire un servizio di trasporto personalizzato a sostegno delle persone appartenenti alle categorie fragili, da assicurare con l’ausilio di personale qualificato, mediante la messa a disposizione di un’ambulanza o macchina amica.

Secondo quanto deliberato, il servizio viene applicato nei seguenti casi:
persone malate, permanentemente o temporaneamente non deambulanti residenti o domiciliate nel territorio Comunale, dimesse dagli ospedali che necessitano di ricoveri in RSA. O R.A. o case di cura convenzionate;
persone malate non deambulanti che possono aver bisogno del servizio di trasporto con ambulanza o con macchina amica per sottoporsi ad accertamenti, visite di controllo, dialisi, analisi presso presidi ospedalieri o case di cura convenzionate;
– altri casi particolari da vagliare a cura del servizio sociale.

Il servizio così definito rientra tra le misure di contrasto all’emergenza sanitaria da Covid-19 e si propone sia di promuovere l’autonomia e l’autodeterminazione delle persone malate spesso in condizione di disagio socio/economico o familiare, supportandole nelle funzioni che non sono in grado di espletare autonomamente, sia di favorire l’integrazione e il collegamento tra i servizi socio-sanitari Città di Avezzano.

Per attivare il suddetto servizio, il Comune di Avezzano ha sottoscritto una convenzione con l’Associazione di Volontariato “Misericordia” di Avezzano per ha per oggetto: “svolgimento del servizio di trasporto di
persone malate nel territorio della Provincia dell’Aquila“.