Collelongo, la denuncia del sindaco Salucci: “Sindaci gestiti come pedine, è una vergogna. Non c’è più tempo”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Collelongo– La situazione creata dalla seconda ondata della pandemia di Covid-19 sta diventando sempre più seria e complicata da gestire anche nei vari comuni della Marsica, che vedono il proprio sistema sanitario collassare giorno dopo giorno.

A tal proposito il sindaco di Collelongo, Rosanna Salucci, nel corso del ‘Parlamentino dei Sindaci Marsicani’ tenutosi al Castello Orsini, ha voluto effettuare un nuovo ed importante intervento di denuncia: “E’ gravissimo che i sindaci vengano richiamati all’ordine di scuderia. Qui noi rappresentiamo le nostre comunità, stiamo parlando di vite umane e di servizio sanitario locale. Qui non soprassiedo, non c’è nessun punto di cui parlare, non c’è più tempo. E’ una vergogna che i sindaci vengano gestiti come delle pedine”.




Leggi anche