Nel 92 dopo una lunga fase amministrativa ricca di iniziative nei vari campi e settori del paese, c’è un momento di assestamento. Vengono portati avanti i cantieri ed i progetti iniziati, si pensa a far partire il turismo e l’espansione edilizia. Questo però è anche l’anno di tangentopoli, che oltre alle vicissitudini politiche che molti conoscono, causa nelle amministrazioni locali il blocco dei finanziamenti europei, statali, regionali e provinciali. Nessuno a livello sopracomunale in questo momento vuole prendersi responsabilità, firmare od approvare progetti. La paura di essere inquisiti per qualsivoglia motivo è ora reale. Villavallelonga come il resto d’Italia è paralizzata, questo blocco amministrativo finanziario determinerà per il paese, nel futuro, uno stallo notevole.

Passando ora ad un’ analisi degli elementi amministrativi, abbiamo in ordine cronologico:

C.C. 12) “Organizzazione corsi sperimentali di musica”

C.C. 14) “Piano recupero casette asismiche, prescrizioni regione Abruzzo” Non so di cosa si parli a causa dell’ermetismo letterario del segretario, che non dà più, come fino agli anni 70, particolari e descrizione degli eventi. E bravo il segretario… che comunque, a prescindere, rimane a mio giudizio, una persona molto seria e leale, anche se non condivisibile al 100%. Ora i segretari sono, ancora per poco (fino al 96/97), alle dipendenze dirette della Prefettura di L’Aquila.

C.C. 19) “Programma per la costruzione edilizia economica e popolare” Variante al PRG e localizzazione dell’intervento.

C.C. 30) “Istanza dott. Gismondi per concessione locali” La Farmacia si sposta nel luogo attuale, prima stava a circa 50 mt più sopra.

C.C. 38) “Acquisto computer per uffici”

C.C. 58) “Lavori di riqualificazione ed arredo del centro urbano”

C.C. 67) “Espropriazione ed occupazione anticipata in via d’urgenza delle aree necessarie per la realizzazione del collettore rete fognaria” Fu un lavoro moltodifficile poiché si dovette lavorare con pendenze dell’ 1% per diverse centinaia di metri. Da fonte ricordi di : Ferrari Antonio allora Tecnico comunale.

C.C. 70) “Lavori rete fognaria 1° lotto”

C.C. 108) “Acquisto fioriere e panche per via Marsicana”

C.C. 123) “Approvazione bilancio 1993 per circa 5 miliardi” A parte l’inflazione, questo bilancio segna un record in valore assoluto, simile a quello del 65-66, per il numero dei progetti in itinere e per le infrastrutture in cantiere.

C.C. 129) “Istanza ditta ‘Casa Masca’ per concessioni locali ex asilo don Gaetano Tantalo”

C.C. 131) “Campo sportivo, concessione in comodato a società sportiva”

C.C. 132) “Approvazione piano particolareggiato zona di espansione”

C.C. 134) “Centro ippico approvazione prog. esecutivo e modalità di gara”

Abitanti 1081

avezzano t2

t4

1992
1992

avezzano t4

t5