Continua incessante la spinta propulsiva data al paese dall’attuale Amministrazione. Si cerca di migliorare i servizi di Nettezza urbana, idrici e depurativi. Vengono nuovamente tutelati i diritti di uso civico e si favorisce l’azienda per la caccia.
Partono i lavori del camping di S. Leucio e si cerca di portare avanti molte altre iniziative ed infrastrutture turistiche. Si favorisce la realizzazione di un distributore di benzina, del circolo bocciofilo e del centro sociale per anziani. Continuano gli aiuti alle tre cooperative con la legge 67. Ora si mette mano alla chiesa Madonna delle Grazie e si continua a promuovere l’arte nel paese.
Credo che questa amministrazione abbia reso, senza dubbio meglio delle altre, il paese vivibile ed al passo con i tempi, sia per le infrastrutture pubbliche e private, sia per il livello di benessere sociale e ricreativo ottenuto.

Passando ora ad un’ analisi degli elementi amministrativi, abbiamo in ordine cronologico:

C.C. 4) “Approvazione discarica consortile tramite Com. Montana” non si farà.

C.C. 6) “Esame istanza circolo culturale ‘La Rocca’ per realizzazione centro ricreativo con campi di bocce e nulla osta”

I cittadini interessati ora si tassano a favore dell’iniziativa; è un momento di aggregazione importante per il paese che porterà a termine l’iniziativa velocemente ed egregiamente.

C.C. 15) “Esame progetto ditta ‘Morgante Donato’ per installazione impianto di carburanti” Importante notare come ora anche l’iniziativa privata spinga per il progresso e le infrastrutture.

C.C. 22) “Stato finale area pic-nic”

C.C. 24) “Affidamento infrastrutture comunali a coop ‘la Poiana’”

C.C. 29) “Refezione scolastica, contributo del Comune”

C.C. 35) “Approvazione stato finale stalle collettive”

C.C. 38) “Richiesta al ministero per costruzione stazione forestale” mai aprovata. Anzi con il tempo verrà tolto anche l’ufficio di Villavallelonga a favore della stazione di Collelongo. Villa rimarrà così, con uno dei boschi più grandi d’Italia, senza uffici della Forestale.

C.C. 42) “Bilancio di previsione 1989 per 4,3 miliardi”

C.C. 47) “Vertenza usi civici, nomina legale, relativa terreni in gestione PNA”

C.C. 49) “Saldo contributi lavoratrici madri, fondi regionali”

C.C. 54) “Realizzazione ‘Parco campeggio’ legge 64/86″ appalto lavori” base d’asta 510 milioni.

C.C. 55) “Ostello complesso turistico ricettivo 2° lotto”

C.C. 59) “Acquisto gruppo elettrogeno per rifugio Aceretta”

C.C. 61) “Depuratore approvazione certificato regolare esecuzione”

C.C. 63) “Approvazione progetto abbattimento barriere architettoniche”

C.C. 65) “Approvazione progetto parco campeggio”

C.C. 69) “Approvazione progetto pista carrabile località ‘Prati d’Angro’” L’importo era di 500 milioni, ma poi ne vennero finanziati solo 200.

C.C. 71) “Approvazione 9° lotto rete idrica” per 155 milioni.

C.C. 77) “Contributo feste San Leucio” Ora si contribuisce solo alla festa principale, causando inevitabilmente nel tempo la fine delle tanto belle feste di giugno. Più avanti nel tempo, il Comune poi non contribuirà più, nemmeno simbolicamente, a quelle di settembre, bella roba!.

C.C. 78/80) “Mutui 100 e 75 milioni per sistemazione strade”

C.C. 85) “Mutuo 100 milioni a totale carico dello Stato per elettrificazione pozzo ‘la Rena’ di sostegno all’acquedotto comunale”

C.C. 86) “Preventivo 5,5 milioni per sistemazione fontanili rurali”

C.C. 88) “Contributo Com. Montana per sistemazione fontanili rurali”

C.C. 94) “Espropri ‘parco campeggio’ incarico legale”

C.C. 99) “Affidamento dei lavori del 2° lotto dell’ostello”

C.C. 111) “Rappresentazioni teatrali” Varie compagnie fra le quali anche il Lanciavicchio”

C.C. 113) “Concessione ARPA per uso area comunale” Attuale deposito loc. Tratturo. Prima le corriere sostavano alla località Crocicchia e nelle strade del paese, con ovvi disagi.

C.C. 114) “Tassa d’accesso località turistiche” Riscossione affidata alla cooperativa la Poiana. Ci fu ora una forte opposizione di Mimì e Cianfarani Mario in merito alla delibera .

C.C. 117) “Approvazione piano diritto allo studio” La politica del diritto allo studio va avanti, e normale è tornato ora il livello dello studio dei ragazzi dopo le problematiche dei primi anni 80.

C.C. 123) “Completamento rete idrica 10° lotto”

C.C. 126) “Acquisto vettura Panda 4×4”

C.C. 127) “Approvazione progetto infissi mattatoio comunale”

C.C. 130) “Prog. sci da fondo, incarico a sanatoria” da Valle del Fossato a Madonna della Lanna.

C.C. 135) “Azienda faunistica, nulla osta”

C.C. 146) “Contributo straordinario ‘Ministero degli Interni’” Destinazione alla Chiesa Madonna delle Grazie. Questa Chiesa sconsacrata, che oggi tutti vediamo in funzione era ridotta veramente male: ci volle più di qualche intervento prima di ridarle la dignità che meritava, per storia ed affreschi.

C.C. 149) “Riduzione ICIAP del 50%” Imposta comunale per imprese, arti e professioni. Si continua a cercare di favorire le attività private del Comune.

C.C. 153) “Centro sociale per anziani, concessione contributo” Si concesse la sede al vecchio ambulatorio ed un contributo in soldi. Non vi è dubbio che non sia stato tralasciato nulla di possibile per favorire qualsiasi forma di benessere complessivo, sia nel sociale che nelle infrastrutture.

C.C. 156/157/158) “Legge 67 art 23 interventi a sostegno dell’occupazione giovanile” mai finanziati. A parte piccoli contribuiti, sulle faccende serie che potevano dare un forte impulso economico alle cooperative esistenti ed una buona gestione del territorio, l’amministrazione ha visto respinti dallo Stato o non finanziati i progetti di riforma e di sviluppo, compatibili con il territorio.

C.C. 163) “Animazione teatrale, impegno di spesa con il ‘Lanciavicchio’”

Abitanti 1072 di cui donne 565 ed uomini 507

avezzano t2

t4

1989
1989

avezzano t4

t5