t1

t2

Nel 1987 la maggioranza ha una grossa frattura interna, che non si riuscì o non si volle risanare. Dopo il mancato accordo tra i consiglieri, per una nuova maggioranza, si va alla 1° crisi comunale della storia di Villavallelonga. Al Grande non pare vero e per l’ennesima volta cerca di tornare alla guida del paese con una propria lista ed al simbolo, questa volta può aggiungere il quello dello Scudo Crociato per tanto tempo negatogli. Il Bianchi ed il Di Cesare propongono liste civiche, con simboli senza partiti. E’ il Bianchi ad avere la peggio che non riuscì, per mancanza anche di tempo utile e di esperienza della politica locale, a comporre una lista forte per le nuove elezioni. Vince il Di Cesare ed il Grande finisce di nuovo in minoranza. C’è ancora molta voglia di fare e di realizzare infrastrutture, strade interne, interventi di manutenzione alle chiese, rete idrica e l’ostello della gioventù. La furbizia amministrativa del nuovo Sindaco, fu evidente; invece di pensare a nuove cose o a cambiare le cose fatte dagli altri, porta avanti tutti i progetti che trova e con qualche accorgimento ne accompagna l’iter amministrativo e la realizzazione. Ora più forte è l’attività amministrativa e molte sono le delibere di Consiglio.

Passando ora ad un’ analisi degli elementi amministrativi, abbiamo in ordine cronologico:

C.C. 2) “Rete idrica 4°lotto, mutuo per 100 milioni”

C.C. 3) “Adesioni consorzio Comuni della Marsica” Non meglio specificato.

C.C. 4) “Approvazione progetto Agriturismo”

C.C. 5) “Approvazione di massima discarica consortile” Non si farà mai.

C.C. 16) “Acquisto contatori”

C.C. 19) “Riparazione pozzo La Rena”

C.C. 24) “Approvazione 1° e 2° lotto Rete idrica”

C.C. 27) “Esame ed approvazione convenzione Comune-Comunità montana per concessione di due motoslitte” Credo sia più di un rinvio, ovvero il primo sintomo di un malessere all’interno della stessa maggioranza.

C.C. 32) “Affidamento incarico tecnico, misurazione occupazione spazi pubblici”

C.C. 44) “Esame ed approvazione piani triennali” Dopo i bilanci di previsione ora il Comune è tenuto alla redazione di un programma di impegno triennale.

C.C. 49) “Bilancio di previsione 1987: 3 miliardi e 142 milioni”

C.C. 50) “Presa d’atto dimissioni Vincenzo Perruzza, Martorano di Cesare e Pierbattista Mauro” E’ il 30/05/87. Il Comune entra in crisi, l’accordo elettorale salta. Il Comune resta senza Giunta dimissionaria; per un mese il dialogo politico è aspro e poco fruttuoso. Tonino ‘tre quarti il Maestro’ aveva indovinato quello che sarebbe successo, aveva previsto tutto in tempi non sospetti.

C.C. 51) “Presa d’atto dimissioni del Sindaco ed assessore Ricci Lucio 27/06/87”

C.C. 52) “Presa d’atto dimissioni Consiglieri comunali 11/07/87” Si va alle elezioni. La dottoressa Luciana Crisi è il Commissario prefettizio, mai nome fu più appropriato al caso.

C.C. 53) “Insediamento nuovo Consiglio comunale 31/10/87”

C.C. 54) “Elezioni del Sindaco Di Cesare Martorano”

C.C. 55) “Elezioni della Giunta comunale”

Assessore effettivo Bianchi Giuseppe ‘la Bargella’
‘’ ‘’ Bianchi Francesco ‘Francescone’
‘’ Supplente Corona Francesco ‘la Ciorla’
‘’ ‘’ e V.S. Salsini Maria Pia ‘i Brune’
C.C. 61) “Nomina rappresentanti Com. Montana” oltre al Sindaco

Tantalo Giovanni ‘Bibbillone’ maggioranza
Grande Domenico ‘Mimì’ minoranza
C.C. 63) “Ostello, approvazione progetto esecutivo”

C.C. 64) “Motoslitte, approvazione atto di convenzione Comune – Com. Montana”

C.C. 66) “Case popolari, richiesta di 20 alloggi”

C.C. 67) “Edificio scolastico, richiesta di finanziamento per manutenzione straordinaria”

C.C. 69) “Approvazione progetto esecutivo PIM per miglioramenti ed incremento attività agricola ed agrituristica” approvato, ma mai finanziato.

C.C. 70) “Approvazione progetto esecutivo PIM, valorizzazione tracciati escursionistici per 180 milioni” Approvato, ma mai finanziato.

C.C. 71) “Approvazione progetto PIM, per attività sci da fondo per 400 milioni” Approvato ma mai finanziato.

C.C. 73) “Devoluzione somme per intervento manutentivo Chiesa San Leucio” 9 milioni.

C.C. 74) “Legge 449 affidamento incarico progetto intervento restauro e manutenzione Chiesa Madonna delle Grazie”

C.C. 84) “Apertura strada tra via Madonna delle Grazie, via Loreto Grande e via Orientale” Attuale strada e largo don Gaetano Tantalo.

C.C. 87) “Approvazione Piano economico beni silvo-pastorali”

C.C. 98) “Camping di S. Leucio” Per 1.100 milioni per ‘centro turistico integrato’.

C.C. 99) “Ampliamento rifugio Aceretta” perizia di variante.

Abitanti 1088 di cui donne 576 ed uomini 512

1987

avezzano t2

t4

1987

t3

avezzano t4

t5