Il 75 fu un anno di elezioni politiche. Una nuova classe dirigente si affaccia alla ribalta politica del Paese. Giancursio Cesidio non si ripresenta per gravi motivi di salute, il suo posto viene allora preso dal cugino omonimo ‘i Segretarie’. Mimì, accorpando nella sua lista parte delle nuove posizioni ideologiche del paese (i naturalisti), vince nuovamente le elezioni. Arrivarono i primi indennizzi per il mancato taglio, ma c’è ancora una forma d’opposizione del Sindaco allo strapotere del Parco, poi Mimì decide di provare anche nuove strade.

Passando ora ad un’ analisi degli elementi amministrativi, abbiamo in ordine cronologico:

C.C. 5) “Affitto al Parco Aceretta, Acquaro, Tasseto, Ciafassa, Scopinaro” delibera rinviata.

G.C. 6) “Affidamento coop C.U.A. di Pescara piano regolatore (PRG)”

G.C. nn) “Autorizzazione al Sindaco ad incassare 5 milioni per manato taglio Vallone Tasseto” Intanto il Sindaco comincia a prendere qualcosa.

G.C. nn) “Martellata industriale Vallone Martino” Continua il braccio di ferro con il PNA.

G.C. 19) “Liquidazione spese sagra della pecora” Tale manifestazione, chiamata prima ‘Festa della Montagna’, comincia ad avere una sua validità in un periodo storico, che con l’avvento della macchina e del benessere, consente di far affluire a Villa un gran numero di persone autoctone e non, per fare un pic-nic alle fine della valle ed evidenziarne le bellezze naturalistiche.

G.C. 26) “Liquidazione ing. Basi 1° stato di avanzamento acquedotto Cassa del Mezzogiorno”
E’ dal dopoguerra che notiamo ingegneri di altre zone a realizzare progetti per il paese, questo è dovuto soprattutto alla mancanza, presente e futura, di professionisti abilitati del loco.

G.C. 32) “Modifica pianta organica 3° posto di netturbino”

G.C. 41) “Medicine ai poveri liquidazione farmacia Castro di Collelongo” Ritroviamo l’ECA poiché questo anno siamo tornati a scrivere le giunte comunali.

G.C. 44) “Nomina Ugo Morgante direttore lavori mattatoio comunale” poi ing. Basi.

G.C. 45) “Incarico misurazione strada Madonna della Lanna-Ciafassa”

G.C. 49) “Autorizzazione cava Vallone Forte”

G.C. 51) “Elenco dei poveri”

G.C. 60) “15 Giugno elezioni comunali” Mimì si ripresenta e vince.
Nuovo Sindaco Mimì

Nuovi assessori effettivi: Di Ponzio Giuseppe e Di Ponzio Lorenzo

Nuovi ‘’ S uppl.ti : Pierbattista Mauro e Lippa Vittorio anche V. Sindaco

Credo che quest’ultimo sia stato il vice Sindaco più giovane della storia di Villavallelonga.

Lippa Vittorio mi disse in confidenza, che il segretario attuale del Comune, fischiava sempre la ‘gazza ladra’ e questo lo innervosiva molto.

Alla Comunità Montana oltre al Sindaco vanno Mastrella Francesco e Perruzza Vincenzo.

Il Consigliere anziano è Lippa Pasquale, che è colui che prende più voti dopo il Sindaco.

G.C. 84) “Riapertura strada Ciafassa-Aceretta esecuzione lavori”

G.C. 166) “Befana ai bambini” Mimì ha sempre avuto attenzioni verso i bimbi e gli studenti.

Emigrati: interni 25 esterni 5

Abitanti 1190 di cui donne 663 ed uomini 527

Elenco candidati eletti 1975

1975

avezzano t2

t4

1975
1975

avezzano t4

t5