In Italia e nel mondo il sessantotto rappresenta un anno di frattura e d’innovazione sociale ed ideologica, spesso fermata con atti violenti e repressivi. Credo che in mancanza di eventi bellici, che di solito determinano profondi cambiamenti, questo anno rappresenta la radice di un processo evolutivo comunque non contrastabile.

Nel paese, arrivati i finanziamenti pubblici, il bilancio aumenta in maniera spropositata; sono previste grandi e piccole infrastrutture necessarie al paese ed allo sviluppo. Si comincia a parlare di Comunità Montane e forse c’è una piccola crisi interna all’amministrazione.

Si aumenta la pianta organica del Comune e si comincia a parlare di Piano Regolatore e di planimetria della zona casette asismiche. A livello igienico si acquistano le pattumiere pubbliche, si comincia a disinfestare il paese con prodotti chimici e si provvede al trasporto defunti. E’ anche un anno di elezioni politiche nazionali, con la presenza di un candidato originario del posto, tale Salucci Ulisse. Sansone Loreto, già Sindaco nel 51, continua a progettare ed a farsi finanziare assiduamente, anche grazie alle sue conoscenze in ambito politico, tutto quello che è possibile. Il Sansone in un certo senso è,  è stato e  sarà per molto tempo la mente dello sviluppo del territorio.

Passando alla cronologia degli eventi tramite le delibere comunali:

 

C.C. 6/7/8) Incarichi ad ing. Loreto Sansone per mattatoio, strade interne e cimitero.

 

C.C. 15) Approvazione bilancio £ 246 milioni.

 

C.C. 16) Approvazione 3° ed ultimo lotto rete idrica e fognaria.

 

C.C. 22) Approvazione convenzione con Cassa per il Mezzogiorno, per l’acquedotto di captazione della sorgente Rio.

 

C.C. 25) Approvazione Statuto per la Comunità Montana Del Rosa ed Amplero.

La sede del Consiglio era stata stabilita a Trasacco, centro geografico del territorio, formato dai paesi di Ortucchio, Lecce, Villavallelonga, Collelongo, Trasacco e Luco più Ente Fucino.

Dopo non sarà così, ma credo che per l’omogeneità del territorio era sicuramente la migliore.

 

C.C. 34 del 17/06) Verbale di seduta deserta.

C.C. 35) Seconda convocazione con sei presenti, ma si delibera. Forse ci fu una frattura od una veduta diversa all’interno della coalizione. Ricordiamo che questa è stata un’ amministrazione senza una opposizione eletta, e quindi eventuali posizioni diverse sulle varie tematiche, erano interne. Comunque il Sindaco non poteva andare in minoranza, a meno che non gli si fossero rigirati tutti contro. In seconda convocazione si poteva comunque andare avanti senza ostacoli.

 

C.C. 40) Mutuo di tre milioni per disavanzo anno 67.

 

C.C. 45) Approvazione progetto nuovo impianto d’illuminazione.

 

C.C. 53/54) Incarico ad ing. Sansone Loreto per il restauro ed il completamento della casa comunale ed approvazione.

 

C.C. 56) Richiesta nulla osta per sfruttamento cava Torricella.

 

C.C. 60) Dimissione ostetrica Cianfarani Maria Cristina.

Il progresso in Italia va avanti, ora si partorisce in ospedale e quindi non era più necessaria la figura dell’ostetrica comunale. Le levatrici vennero quindi assunte negli ospedali.

 “La Cianfarani è una donna di media-alta statura, bella, gentile ed educata. Ora vive a L’Aquila, si è sposata con Paolo Cesta ed ha avuto una figlia”. Dai ricordi di Cesta Antonio Ninitt.

C.C. 62) Approvazione preventivo per sistemazione via Circonvallazione e Balzo Piccione.

 

C.C. 65) Relativa ai dipendenti comunali,  e ce ne fornisce alcuni nomi:

  • Corradi Claudio “Presella”
  • Bellisario Gastone “Zi Gastone”
  • Pisegna Giuseppe “Peppe d’ Cesare”
  • Pisegna Pasquale “i Falch”
  • Cianfarani Giuseppe “Alm’sant”
  • Dott. Bianchi Francesco “Illitt illa Villa”
  

 

    

“Pisegna Giuseppe, figlio di Cesare anch’egli guardia urbana, era un tipo di media statura e snello. Abbastanza severo nelle sue funzioni, ma quando era fuori servizio era gentile, disponibile e di compagnia. Sposato con la signora Angelina di Trasacco, ha avuto quattro figli”. Ric. Moschettieri.

 

C.C. 66) Istituzione in organico di 2 posti, un bidello ed uno spazzino.

 

C.C. 69) Destinazione vendita casette asismiche. Il ricavato della vendita delle casette è destinato al Piano Regolatore ed all’esecuzione d’opere pubbliche. Ricordiamo che la precedente destinazione era per la costruzione di nuovi alloggi popolari.

 

C.C. 74) Servizio Trasporti Funebri, concessione al signor Pisegna Olindo “i Fagocchie”.

 

Ora Giunte:

 

G.C. 2) Elezioni camera dei deputati.

In questa competizione troviamo un candidato di Collelongo e precisamente Salucci Ulisse “Trippa Secca” nella lista M.S.I., poi prematuramente scomparso, dopo circa un decennio, a causa di una sparatoria avvenuta durante una rapina alla sua gioielleria.

 

G.C. 5) Assunzione provvisoria di Cesta Armando “Sacerdote” come netturbino.

 

G.C. 28/50) Uso civico legnatico, in località “Reglia” ed aggiudicazione lavoro a ditta “Sanità”.

 

G.C. 37) Acquisto pattumiere pubbliche , erano bidoni di ferro di medie dimensioni posti lungo le strade, dove la gente poteva depositare le buste dei rifiuti a salvaguardia dell’igiene pubblica.

“Prima si suonava i fischiareje e la gente usciva e buttava i rifiuti sull’ape”. Da ric. di “Sacerdote”.

G.C. 43) Campagna moschicida, con “D.M. 80”. “La disinfestazione delle mosche avvenne con un trattore e fu uno sterminio completo. In quei tempi molti animali, sia pur in numero inferiore rispetto agli anni precedenti, erano presenti nelle stalle del paese e le mosche erano dappertutto”. Da fonte ricordi del Sindaco Pietro Pisegna “i Professor”.

 

G.C. 47) Liquidazione spese, generi alimentari per operai occorsi  per spegnimento incendi:

boschi “Aprico, Torricella e Ciocco Nacurzio del 4/07 67” e bosco “Ara dei Merli del 7/08/68.

“A me, Cesta Orazio “Rasitt”, fu affidato l’incarico di portare l’acqua con il mulo alle persone che stavano spegnendo l’incendio”.

 

G.C. 79) Acquisto fogli catastali, presso l’Ufficio Tecnico Erariale di L’Aquila.

C’è da dire che il Pisegna e la sua squadra cercarono veramente di ammodernare tutto quello che era possibile, riuscendo in pieno a riconsegnare un paese moderno e funzionale ai cittadini, in quasi tutti i settori.

 

G.C. 108) Pagamento geometra Salucci Rocco, per redazione planimetria “casette asismiche”.

  Note del tempo e foto:

  • L’Alfa Romeo produce la prima Giulia

·   Il 4 gennaio, Corrado Mantoni conduce per la prima volta il programma radiofonico La corrida.

  • Il 1° marzo a Roma, di fronte alla facoltà di architettura dell’Università di Roma a Valle Giulia si verificano violentissimi scontri tra gli studenti e la polizia. L’accaduto dà il via a una serie di occupazioni in numerose università italiane. E’ l’inizio del 68, movimento sociale e politico.
  • Il 4 aprile a Memphis, negli Stati Uniti, Martin Luther King viene assassinato.
  • Il 5 giugno a Los Angeles, negli Stati Uniti viene assassinato il candidato democratico alla presidenza degli Stati Uniti Robert Kennedy, fratello di John. Nella foto lo vediamo insieme a Martin Luther King per l’ultima volta.

·  Il 21 agosto in Cecoslovacchia le truppe del Patto di Varsavia invadono il paese mettendo fine alla Primavera di Praga, l’esperimento politico di “socialismo dal volto umano” condotto da Alexander Dubcek.

  • Il 23 settembre a San Giovanni Rotondo muore il frate cappuccino Padre Pio.
    
   

 

avezzano t2

t4

1968
1968

avezzano t4

t5