E’ un anno di cambiamento per l’Italia e l’Europa: la contestazione giovanile originatasi, nell’anno precedente negli Stati Uniti d’America, è arrivata in un batter d’occhio qui da noi.

Le nuove ideologie politico-sociali propagatisi già da tempo nella nostra società, specialmente tra gli intellettuali, entrano dentro le nostre case tramite la radio, i giornali e la televisione, anche se quest’ultima ancora non ha raggiunto la capillare diffusione di oggi. Ci sono a livello locale nuove proposte nell’Amministrazione, si pensa ad alberghi, al piano di fabbricazione (prima bozza dell’odierno piano regolatore) ed alla prima Comunità Montana che si doveva chiamare “Del rosa ed Amplero”. Il bilancio cala a vista d’occhio, il Comune non riesce più a garantire occupazione e nel paese forti saranno le ripercussioni demografiche ed economiche.

Passando ora ad un’ analisi degli elementi amministrativi, abbiamo in ordine cronologico:

C.C. 1) “Bilancio 166 milioni”

C.C. 7) “Nomina tecnico piano di fabbricazione” con questo mezzo si cerca di dare delle regole per lo sviluppo edile del paese.

C.C. 10) “Regolamento pascoli montani”

C.C. 14) “Costituzione comunità montana ‘Del Rosa ed Amplero’” Il territorio era formato dai Comuni di Luco, Trasacco, Collelongo, Villavallelonga, Ortucchio e Lecce nei Marsi. Sicuramente il territorio scelto era più omogeneo dell’attuale Com. Montana, che per motivi di accorpamento, ci vede staccati dai paesi limitrofi di Lecce ed Ortucchio ed invece insieme a Carsoli e Pereto.

C.C. 21) “Approvazione regolamento edilizio”

C.C. 23) “Martellata allo ‘Scopinaro’ per pareggiare il bilancio” per un valore di 50 milioni, ma che non si potrà fare, con tutte le conseguenze per le casse del Comune.

C.C. 34) “Approvazione bilancio previsionale 1969 per lire 180 milioni” Purtroppo non sarà così ed il Comune si troverà ancor più indebitato del previsto.

C.C. 42) “Richiesta di 2000 metri ‘Prati d’Angro’ per costruzione albergo Aceretta” Non si delibera perché i pastori vedevano in questo un problema per il pascolo, od un futuro divieto dello stesso (opposizione popolare). Anche l’auspicato sviluppo turistico ebbe un blocco da questa posizione popolare.

Emigrati interni: 19, all’estero: 28

Abitanti: 1598 di cui donne 854 ed uomini 744

avezzano t2

t4

1968
1968

avezzano t4

t5