t1

t2

La nuova amministrazione, nonostante la prematura ed improvvisa scomparsa del segretario comunale, si mette subito al lavoro; risana il bilancio, richiede subito una scuola media per poter far studiare i giovani nel paese, mette la prima segnaletica stradale e comincia a rifare la rete fognaria.  La prima rete era stata fatta male e cioè la conduttura era stata sistemata al di sopra di quella dell’acqua potabile e per una questione igienico-sanitaria questo non poteva avvenire.

Si cerca inoltre di avviare una produzione ortofrutticola locale, si sistemano le strade interpoderali e si riavviano tagli di valorizzazione ambientale. C’è anche un cambio sui parametri delle tasse comunali e si nomina un nuovo segretario, un medico e una guardia boschiva. Passando alla cronologia degli eventi tramite le delibere comunali:  

C.C. 348) Nomina Commissione Edilizia. La precedente Commissione era del 29/10/55.

 

C.C. 349) Assegnazione uso civico legnatico. a ‘Prato Micone-Costa di Mese’.

 

C.C. 350) Uso civico foglia da foraggio. A zona ‘Arinco’.

 

C.C. 351) Vendita materiale legnoso bosco Macchia San Leonardo. Per risanare le passività arretrate. Questa è l’ultima delibera firmata dal Segretario Sucapane Aniceto.

C.C. 352/354) Richiesta parere amministrazione circa la designazione in questa sede del segretario comunale Giancursio Cesidio. Nella delibera si può leggere la richiesta di un minuto di silenzio in memoria del defunto Sucapane Aniceto. (foto Giancursio Cesidio)

“Originario di Villa, era un uomo buono ed un abile cacciatore. Persona elegante ed educata, legò molto con il paese, soddisfacendo in pieno le esigenze della popolazione. Sposato con la signora Annamaria, ha avuto due figli”. Da ric. Moschettieri.

C.C. 1 del 13/05/61) Approvazione bilancio di lire 21.035.765.

 

 

C.C. 3) Istituzione di una scuola media distaccata. Verrà adibito a scuola media l’edificio scolastico, il quale ha ambienti sufficienti allo scopo. Prima si doveva andare fuori paese, con forti disagi e problematiche per gli alunni.

 

C.C. 6) Segnaletica stradale. Acquisto cartelli per far rispettare il codice stradale.

 

C.C. 8) Sistemazione strade interpoderali richiesta contributi. Per via Casalina, Torricella, Delle Vigne, Vignaccia, Pagliaie, Valle dei Cerri, Madonna a Monte, Maiure ed Amplero. Richiesta contributo del 75% alla Cassa per il Mezzogiorno, incarico al geometra Sansone Gabriele.

 

Ora Giunte:

G.C. 1) Nomina Medico condotto a dott. Bianchi Francesco di Villavallelonga ‘Illitt illa Villa’.

“Era originario di Villavallelonga, bravo medico, disponibile notte e giorno, per ogni evenienza, in soccorso dei malati e delle partorienti. Ha esercitato per oltre quaranta anni salvando la vita a molte persone. Un uomo di media statura, di posizioni politiche di destra, non amava i compromessi. Sposato con la signora Clorinda, ha avuto un figlio anche lui Medico”. Da ric. dei Moschettieri.

 

G.C. 14) Costruzione rete idrica e fognaria per lire 21 milioni circa.

Volute dalla direzione generale urbanistica ed opere igieniche del Ministero dei Lavori Pubblici.

Il mutuo fu acceso con la Cassa Depositi e Prestiti. In effetti, prima, la rete idrica non era stata posta sopra quella fognaria come è obbligatorio, si operò così per la giusta realizzazione delle opere.

G.C. 17) Sistemazione strada del cimitero. Realizzato il ponte dall’Ente Fucino, al Comune rimaneva da dare una sistemazione definitiva allo stesso.

Prima quando non c’era il ponte ed al fossato correva l’acqua, non era possibile passare con il carro funebre e questo obbligava o a lunghe attese o a girare al ponte grosso con forti disagi.

G.C. 20) Ampliamento cimitero. Incarico al geometra Sansone Gabriele.

“Era una persona per bene,  alto e di bell’aspetto, amante della compagnia ed affabile con tutti.  Ha lavorato alle Poste ad Avezzano fino alla pensione.

 

G.C. 28) Acquisto piante da frutta. L’Ente Fucino aveva dato 700 piante ai richiedenti per sviluppare la frutticoltura, ma non tutti i cittadini lo vennero a sapere e così il Comune ne comprò altre per darle a chi ne voleva.

 

G.C. 29) Aumento centri luminosi pubblica illuminazione. Per 14 unità e si arriva a 142 fanali.

 

G.C. 39) Taglio colturale nei boschi di Sant’Elia, Totatonna, Cantone e Valle Meluzza.

 

G.C. 84) Liquidazione spese funebri. All’ex segretario Sucapane Aniceto prematuramente scomparso. “Persona solerte, scrupoloso e diligente funzionario del Comune, in senso di riconoscimento per l’opera veramente meritoria a favore del paese. Morì d’infarto una mattina mentre si stava preparando ad andare al Comune”. Da fonte ricordi dei Moschettieri.

 

G.C. 89) Nomina guardia boschiva, a Pisegna Pasquale ‘I Falch’.

“Era di indole buona, ma sul lavoro non guardava in faccia a nessuno. Un uomo tutto casa e lavoro, prima di fare la guardia era un pirotecnico (faceva i fuochi di artificio). Un uomo di media statura ed un po’ pienotto, si sposò con la signora Angelina”. Dai ricordi dei Moschettieri

 

G.C. 91) Imposta di consumo per il 1962. Si cambia e si passa: per i suini da peso a capo, e per i materiali da costruzione da metro cubo a metro quadrato.

  Note del tempo e foto:  

  • Nel 61 la Ferrari vince il Mondiale Costruttori e Piloti della Formula 1 con P. Hill.
  • L’11 aprile, a New York, debutta il cantante Bob Dylan.
  • Il  4 giugno, in Austria, incontro tra il Presidente americano John Kennedy e il sovietico Nikita Kruscev per discutere della messa al bando degli esperimenti nucleari e la questione di Berlino.
  • Il 15 agosto, nell’ambito della guerra fredda, l’esercito della Repubblica Democratica Tedesca inizia la costruzione del Muro di Berlino. Bella roba!

 

    

avezzano t2

t4

1961

t3

avezzano t4

t5