Sorpreso senza biglietto, aggredisce una giovane capotreno

Protagonista dell'episodio, avvenuto sul convoglio dell'altra mattina che da Pescara porta i pendolari a Roma fermandosi ad Avezzano, è un extracomunitario

Avezzano Ha aggredito una giovane capotreno che gli chiedeva il biglietto minacciandola ripetutamente: protagonista dell’episodio, avvenuto sul convoglio dell’altra mattina che da Pescara porta i pendolari a Roma fermandosi ad Avezzano, è un extracomunitario.

Come riportato dal quotidiano Il Messaggero, la giovane ha insistito nel cercare dall’extracomunitario il biglietto e questo prima ha risposto di non averlo sostenendo invece di avere il diritto di viaggiare e poi l’ha minacciata. Fiancheggiata dagli altri viaggiatori la capotreno si è recata dal macchinista facendo in modo che il treno si fermasse a Tagliacozzo. Qui l’energumeno è stato invitato a scendere e, al suo rifiuto, il personale viaggiante ha chiamato i Carabinieri.

Ma l’extracomunitario è stato ridotto a più miti consigli, nonostante la sua corporatura notevole, da un Carabiniere in borghese e fuori servizio il quale lo ha inchiodato alla parete attendendo l’arrivo dei colleghi. Che lo hanno preso in consegna trascinandolo negli uffici della Compagnia per la identificazione e, molto probabilmente, per la denuncia.

Commenti