Ruba lo scooter e passa spavaldo davanti alla caserma. Il carabiniere lo riconosce e lo insegue. Denunciato un 33enne di Capistrello

Capistrello. Sembra quasi la sequenza di una sitcom, con il ladro che spavaldo passa davanti alla caserma con lo scooter rubato poche ore prima, il proprietario che stava proprio lì a formalizzare la denuncia e il carabiniere che si lancia nell’inseguimento.

È successo a Capistrello, questa mattina.

Alla stazione dei carabinieri si è presentato un uomo del posto per denunciare il furto del suo scooter Aprilia. Lo aveva lasciato parcheggiato per qualche ora non lontano dalla Stazione dei treni, ma, al suo ritorno, non c’era più.

Questa mattina, intorno alle 10, mentre l’uomo stava formalizzando la denuncia davanti ad un appuntato dei carabinieri in servizio a Capistrello da anni e che quindi, ben conosce il territorio, proprio davanti ai loro occhi è passato un giovane del posto, che già ha avuto diverse grane con la giustizia, con lo scooter. Con lui, sul ciclomotore c’era anche un’altra persona.

A quel punto il carabiniere si è lanciato in una veloce corsa, che lo ha portato a prendere l’auto di servizio e di lì a poco a raggiungere i due ragazzi.

Pare che E.A., 34enne del posto, all’inizio abbia negato, dicendo che lo scooter l’aveva acquistato ma poi, davanti all’evidenza, pare abbia ammesso. Questo perché le telecamere di videosorveglianza del Comune lo avevano immortalato la sera prima mentre rubava lo scooter nei pressi della Stazione.

Mancando la flagranza del reato, il maresciallo della stazione, Corrado Di Gregorio, ha depositato gli atti in Procura e il 34enne è stato denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di furto.

 

Commenti




Ultim'ora