Picchia la ex e la costringe a prostituirsi per comprare droga

Nuove grane giudiziarie per Luigi Antidormi

Avezzano – Non sembrano avere mai fine i guai giudiziari di Luigi Antidormi, 36enne di Celano accusato, tra gli altri reati, dell’omicidio del 15enne Marco Zaurrini. Ieri, infatti, i marsicano ha ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini preliminari per la vicenda che lo vede accusato di di lesioni e maltrattamenti nei confronti della sua ex compagna.

Secondo l’accusa, il celanese picchiava continuamente la ex facendola anche prostituire per riuscire ad ottenere denaro con cui comprare la droga.

“Se non facevo quello che diceva, mi avrebbe uccisa” si legge nella denuncia presentata dalla donna ai Carabinieri. Innumerevoli gli episodi: una volta, racconta, è stata picchiata per essersi seduta su una sedia invece che in poltrona in presenza di un ospite. Altre volte, era costretta a vederlo fumare il crack, sempre sotto minaccia. L’uomo è rappresentato dagli avvocati Luca e Pasquale Motta. Il pubblico ministero titolare del procedimento è la Dott.ssa Lara Seccaccini.