Terre Marsicane
La voce della Marsica

Pescina, approvato il bilancio di previsione 2108

Scamolla "un risultato straordinario, l'Amministrazione Comunale ha mantenuto invariata la pressione fiscale"

Pescina – L’Amministrazione Comunale di Pescina, per il tramite del Presidente del Consiglio Comunale con delega al Bilancio, Alfonsino Scamolla, comunica che, in data 29 dicembre 2017, il Consiglio Comunale ha approvato in seduta ordinaria il Bilancio di Previsione annuale 2018 ed il pluriennale 2018 – 2020. Il bilancio è stato discusso e deliberato alla data naturale di approvazione. Non si ricorda a memoria d’uomo l’approvazione del bilancio entro il 31/12.

Questo consentirà all’ Ente di essere, da subito, senza la gestione in dodicesimi, pronto a lavorare per realizzare gli impegni programmati, avendo a disposizione maggiori risorse e più tempo per spenderle. Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale non ha fatto ricorso ad aumenti delle imposte di propria competenza, ma, al contrario, ha mantenuto invariata la pressione fiscale. E’ stata confermata la disapplicazione totale della TASI, sono rimaste invariate le tariffe TARI, le aliquote IMU e quelle IRPEF. È stato confermato, inoltre, il costo del ticket di € 1.80 per la fruizione del servizio di refezione scolastica per gli alunni della Scuola dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di primo grado.

La situazione finanziaria ed economica dell’Ente resta sempre molto solida. Il debito complessivo del Comune di Pescina, dovuto all’accensione, negli anni passati, di mutui (campo sportivo, pubblica illuminazione, ecc.), continua nel suo trend positivo di discesa, e si attesta al 31/12/2018 ad € 770.616,75. Il fondo cassa all’inizio dell’esercizio risulta essere di € 1.500.000,00, mentre il fondo Cassa finale presunto è di € 1.027.873,85. Il risultato di amministrazione presunto al 31/12/2017 è di € 1.473.493,77.

In materia di Lavori pubblici, sono in essere: il progetto di ristrutturazione della Casa Natìa di Ignazio Silone, finanziato per parte con fondi propri dell’Ente e per parte dalla Fondazione Terzo Pilastro; il progetto di completamento della casa natia di Silone e itinerario dei parchi letterari finanziato dalla Regione Abruzzo con fondi CIPE; il progetto di realizzazione della piattaforma ecologica, finanziato dalla Regione Abruzzo; sono state inserite le prime somme per l’intervento sul patrimonio scolastico “Progetto Scuola Innovativa”.

Con questo bilancio si sono gettatele basi per cominciare a ricostruire la scuola che è stata chiusa a seguito dell’esito negativo delle prove di vulnerabilità. «Un risultato straordinario – commenta il Presidente del Consiglio Comunale, Alfonsino Scamolla, – che intendo condividere con il Sindaco e tutti i colleghi Amministratori. Un particolare ringraziamento all’ufficio finanziario e a tutti gli uffici dell’ente i quali con grande sacrificio e lavoro hanno permesso questo risultato»

Commenti