Passaggi a livello rotti e treni in ritardo. Continuano i disagi per i pendolari

Celano. Passaggi a livello rotti e treni in ritardo. Continuano i disagi per i pendolari che continuano a inviare segnalazioni a Trenitalia. I prezzi dei biglietti continuano a salire ma a quanto pare la manutenzione non viene fatta, quantomeno non viene fatta in modo regolare nel tempo. Ecco una segnalazione inviata per sollecitare un intervento.


Spett.le Trenitalia,

nella giornata di ieri (10/01/2017) ed anche in quella odierna (11/01/2017), il treno 23683 Sulmona Avezzano dopo la ripartenza dalla stazione di Celano si è fermato dopo pochi metri per circa 25 minuti in quanto, a dire del capotreno, ci sarebbe stato un malfunzionamento di un passaggio a livello. E’ evidente poi che anche il treno successivo 3225 Pescara-Roma ha subito un ritardo significativo.

Fermo restando che l’inconveniente può capitare, due giorni di seguito sembrano troppi per chi deve affrontare viaggi e ritardi continui, nonchè continui aumenti di prezzo dei biglietti e abbonamenti per un servizio scadente e ormai divenuto inaccettabile.
Infine, sempre in data 10/01/2017 il treno 3226 Roma-Avezzano ha subito un ritardo di 20 minuti per lo stesso guasto, ovvero il malfunzionamento di un passaggio a livello, da quanto riferito a bordo treno, nei pressi di Bagni di Tivoli. Ma la manutenzione?

Commenti

X