Non si ferma all’alt dei Carabinieri e picchia un militare, a processo

Avezzano – Dovrà presentarsi il prossimo 26 giugno in Tribunale per l’inizio del processo. E’ quanto disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari, Anna Carla Mastelli, che ha disposto il giudizio immediato per Tabbaa El Mostafa, marocchino di 26 anni arrestato lo scorso 19 gennaio con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto è cominciato intorno all’una quando una Volkswagen Golf con a bordo due persone, ha forzato il posto di blocco e speronato più volte l’auto dei carabinieri. Tra Aielli e Celano i due occupanti della Golf hanno abbandonato l’auto tentando di dileguarsi: uno dei due, protetto dall’oscurità, si è allontanato nei campi, ed è attivamente ricercato. L’altro soggetto, Tabbaa El Mostafa, dopo una colluttazione con i militari è stato tratto in arresto e condotto al carcere di Avezzano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il giovane è difeso dagli avvocati Luca e Pasquale Motta.

Nel corso dell’intervento un militare ha riportato la lussazione della spalla e diverse altre contusioni.