Riserva Naturale Zompo Lo Schioppo

Ritratto di Redazione contenuti
Versione stampabileInvia per e-mailTrasforma in PDF
Il clima dell'area è riferibile a quello della regione temperata. Questa condizione climatica è resa più favorevole dalla conformazione della Valle Roveto, in cui la riserva è situata, percorsa dall'alto corso del fiume Liri, limitata ad occidente dalla catena dei Simbruini-Ernici, chiusa ad oriente da un crinale montuoso che la separa dalla piana del Fucino, tale esposizione favorevole permette la vita di numerose specie di animali ed inoltre l'escursionista attento percorrendo la linea di cresta potrà imbattersi in un cippo dell'antico confine tra lo Stato Pontificio e il Regno di Napoli, ancora ben conservato.



 

Estensione dell'area

1025 ettari.

Fauna

Orso Bruno, Lince, Cervo, martora, sparviero, Aquila reale, capriolo, Tasso, istrice e molte altre specie

Flora

Fra le tante specie spiccano il faggio, molte specie di orchidee, castagno, quercia e maggiociondolo.

Punti di interesse

Cascata del fiume Schioppo.

Ecomuseo di Grancia.

Faggeta e eremo della M. del Cauto.



Numeri ed indirizzi Utili

Tel 0863978809

Sito Ufficiale

mail: info@schioppo.aq.it



LA RISERVA IN BREVE

 

A forma di ampio anfiteatro morenico, nella parte centrale dell'Appenino Abruzzese, si innesta la valle montana della Riserva Naturale "Zompo lo Schioppo", che occupa una superficie di 1025 ettari interamente ricadente nel comune Marsicano di Morino. La Riserva prende il nome da una cascata che si ammira nei mesi primaverili, che con un salto (zompo appunto) di 80 metri, risulta essere la più alta dell'Appennino tra quelle naturali.

 



 

La Riserva è vicina al bacino della Marsica è collocata in un contesto di aree naturali protette che le conferiscono un'importanza notevole, essa è infatti in diretta connessione con il Parco Nazionale d'Abruzzo e ciò permette a molte specie di animali di potersi spostare all'interno del sistema abruzzese di parchi e riserve utilizzando dei corridoi naturali e sicuri, in quanto protetti.

 

Il clima dell'area è riferibile a quello della regione temperata. Questa condizione climatica è resa più favorevole dalla conformazione della Valle Roveto, in cui la riserva è situata, percorsa dall'alto corso del fiume Liri, limitata ad occidente dalla catena dei Simbruini-Ernici, chiusa ad oriente da un crinale montuoso che la separa dalla piana del Fucino, tale esposizione favorevole permette la vita di numerose specie di animali ed inoltre l'escursionista attento percorrendo la linea di cresta potrà imbattersi in un cippo dell'antico confine tra lo Stato Pontificio e il Regno di Napoli, ancora ben conservato.

 

Posizione

Italia
41° 51' 39.5856" N, 13° 26' 11.8428" E
Immagine mappa: 

Dalla Terza pagina

Santa Maria di Lecce


La prima volta che il nome di Lecce appare in un documento è il 1188, nella...

Cinquecento anni fa un cavaliere da Tagliacozzo

A GIOVANNI CAPOCCIO DA TAGLIACOZZO UNO DEI TREDICI ITALIANI CHE CONTRO ALTRETTANTI FRANCESI A BARLETTA TRIONFARONO IL MUNICIPIO SU QUESTA CASA CHE FU CULLA SECOLARE DI TANTA...

1867, scontro Garibaldini-Zuevi

di Fiorenzo Amiconi


Morte dei garibaldini
Emilio Blenio, capitano di Milano e dei militi Antonio Panaro di Cerchio e Lorenzo Grotti di Cremona
...

La chiesa di S.Vincenzo di Saragozza

di Luciano Del Giudice
Il libro nasce dall’analisi storiografica di una chiesa sita a Carsoli, dedicata a S.Vincenzo di Saragozza,diacono e martire ispanico nato a Huesca in Spagna e morto a...

Giambattista Coccia (detto l'Avvocato) il Pastore di Villavallelonga

Pur non facendocela  più hai le tue pecore e le stai dietro come quando eri giovane. Sei stanco; e le giornate di pioggia e di neve non hanno scalfito minimamente il tuo fisico...

La transumanza e il culto dei pastori di Villavallelonga

Riportiamo con piacere il testo integrale dell'intervento che il prof. Leucio Palozzi ha tenuto nel corso di un recente convegno nel Comune di Villavallelonga...

La Dea Angitia tra storia e leggenda

...

Ultimi commenti

siamo arrivati alla frutta!
mostra
POVERA ITALIA !MA QUANDO FINIRA` QUESTO SQUALLORE! Vedere piangere gli operai di Terni e...
mostra
Poveri noi.
mostra
Gianni Gismondi è uno scrittore godibilissimo, vero che attua un'operazione di...
mostra
Come sempre tante chiacchiere e zero fatti. L'interesse dell'amministrazione...
mostra
Bravo, bene, 7+!
mostra

Approfitta di queste offerte