Riserva Naturale Zompo Lo Schioppo

Ritratto di Redazione contenuti
Versione stampabileInvia per e-mailTrasforma in PDF
Il clima dell'area è riferibile a quello della regione temperata. Questa condizione climatica è resa più favorevole dalla conformazione della Valle Roveto, in cui la riserva è situata, percorsa dall'alto corso del fiume Liri, limitata ad occidente dalla catena dei Simbruini-Ernici, chiusa ad oriente da un crinale montuoso che la separa dalla piana del Fucino, tale esposizione favorevole permette la vita di numerose specie di animali ed inoltre l'escursionista attento percorrendo la linea di cresta potrà imbattersi in un cippo dell'antico confine tra lo Stato Pontificio e il Regno di Napoli, ancora ben conservato.



 

Estensione dell'area

1025 ettari.

Fauna

Orso Bruno, Lince, Cervo, martora, sparviero, Aquila reale, capriolo, Tasso, istrice e molte altre specie

Flora

Fra le tante specie spiccano il faggio, molte specie di orchidee, castagno, quercia e maggiociondolo.

Punti di interesse

Cascata del fiume Schioppo.

Ecomuseo di Grancia.

Faggeta e eremo della M. del Cauto.



Numeri ed indirizzi Utili

Tel 0863978809

Sito Ufficiale

mail: info@schioppo.aq.it



LA RISERVA IN BREVE

 

A forma di ampio anfiteatro morenico, nella parte centrale dell'Appenino Abruzzese, si innesta la valle montana della Riserva Naturale "Zompo lo Schioppo", che occupa una superficie di 1025 ettari interamente ricadente nel comune Marsicano di Morino. La Riserva prende il nome da una cascata che si ammira nei mesi primaverili, che con un salto (zompo appunto) di 80 metri, risulta essere la più alta dell'Appennino tra quelle naturali.

 



 

La Riserva è vicina al bacino della Marsica è collocata in un contesto di aree naturali protette che le conferiscono un'importanza notevole, essa è infatti in diretta connessione con il Parco Nazionale d'Abruzzo e ciò permette a molte specie di animali di potersi spostare all'interno del sistema abruzzese di parchi e riserve utilizzando dei corridoi naturali e sicuri, in quanto protetti.

 

Il clima dell'area è riferibile a quello della regione temperata. Questa condizione climatica è resa più favorevole dalla conformazione della Valle Roveto, in cui la riserva è situata, percorsa dall'alto corso del fiume Liri, limitata ad occidente dalla catena dei Simbruini-Ernici, chiusa ad oriente da un crinale montuoso che la separa dalla piana del Fucino, tale esposizione favorevole permette la vita di numerose specie di animali ed inoltre l'escursionista attento percorrendo la linea di cresta potrà imbattersi in un cippo dell'antico confine tra lo Stato Pontificio e il Regno di Napoli, ancora ben conservato.

 

Posizione

Italia
41° 51' 39.5856" N, 13° 26' 11.8428" E
Immagine mappa: 

Dalla Terza pagina

La scuola a Cerchio. Dal secolo XVII al secolo XX

(I parte) Attraverso vari documenti conservati nell’Archivio Comunale di Cerchio, nell’Archivio della Diocesi dei Marsi in Avezzano e nell’Archivio Parrocchiale...

LA ZENGH'RA ( La zingara)

di Fiorenzo Amiconi
 
E' il noto ed amato granturco ( in dialetto" Mazzocca" ) dal caratteristico color rosso, rosso scuro.
Noto e caro...

Plestinia, una controversia

Veniamo ora, con maggior precisione, a trattare della questione di Plesfinia la quale rappresenta il nodo della situazione. Testimonianze orali la pongono nella zona chiamata...

Nomi di animali nelle espressioni idiomatiche della valle dell’Adda e della Mera (con sobbalzi di sorpresa sulla sedia)

di Pietro Maccallini

I nomi di piccoli animali che ricorrono nei dialetti ad indicare, spesso stranamente e senza una motivazione razionale, le cose più varie (malattie, paure,...

Giuseppe Bonaparte in visita ad Avezzano

La nascita della Sotto-Intendenza
di Fulvio D’Amore
Tra scorrerie brigantesche e congiure d’ogni genere scoppiate in tutto il Meridione,  il 14 maggio 1807...

Lo zafferano. Dalla piana di Navelli alle Terre Marsicane, la storia di un prezioso cultivar che diede lustro alla Regi...

di Adelmo Polla

Sulle origini della coltivazione dello zafferano nell’Aquilano non si hanno notizie certe per il periodo antecedente al secolo XIII, ma in base ad alcuni...

Infiorata di opi
Opi: infiorata in omaggio a Papa Francesco

Opi - Infiorata in onore a Papa Francesco, quella realizzata nell'edizione 2013. Corpus Domini - Infiorata - Voler Bene All'Italia: tre grandi motivazioni che...

Ultimi commenti

SALUTI A TUTTI I PARENTI CHE HO A S,BENEDETTO DEI MARSI ,,LE FAMIGLIE CALVARESE ,GRAZIE...
mostra
Caro Giovanni vorrei esprimere tutta la mia solidarietà nei tuoi confronti, ma la realtà...
mostra
Non preoccupatevi adesso ricomincia il campionato, non ci pensiamo più!!!! adesso ci...
mostra
Una testimonianza degna di rispetto ma rispecchia la situazione di decine di migliaia di...
mostra
Sono assolutamente d'accordo con Mario
mostra
questa situazione,parliamoci chiaro e'figlia di 70 anni di mentalità...
mostra

Approfitta di queste offerte