Stop ai contanti!Da luglio solo contocorrente

Ritratto di Utente anonimo
Versione stampabileInvia per e-mailTrasforma in PDF

Dal primo luglio non sarà più possibile riscuotere in contanti le pensioni di importo pari o superiore a mille euro

Marsica - Dal primo luglio non sarà più possibile riscuotere in contanti le pensioni di importo pari o superiore a mille euro. Dal prossimo mese – salvo ulteriori proroghe dell’ultimo momento – scatta infatti l’obbligo di avere un conto corrente postale o bancario, oppure un libretto postale o una carta prepagata abilitata, sul quale farsi accreditare la pensione.

Per questo motivo, dallo scorso primo giugno Poste Italiane e banche hanno l’obbligo di offrire un conto corrente “di base” – cioè senza spese di apertura e di gestione delle operazioni standard come l’accreditamento e il prelievo della pensione – a tutti i pensionati che non percepiscono più di 1.500 euro mensili. Aperto il conto, bisognerà comunicare le coordinate (il codice Iban) all’istituto di previdenza (Inps, ex Inpdap, eccetera), mediante un modulo. Per i pensionati Inps, il modulo è disponibile presso gli uffici dell’ente, ma è anche scaricabile da internet. Sia il modulo per l’accreditamento bancario che quello per l’accreditamento presso Poste Italiane sono reperibili sul sito internet dell’Inps.Per i pensionati ex Inpdap, il modulo può essere ritirato negli uffici relazioni con il pubblico dell’istituto, oppure scaricato dal sito. 

Ultimi commenti

siamo arrivati alla frutta!
mostra
POVERA ITALIA !MA QUANDO FINIRA` QUESTO SQUALLORE! Vedere piangere gli operai di Terni e...
mostra
Poveri noi.
mostra
Gianni Gismondi è uno scrittore godibilissimo, vero che attua un'operazione di...
mostra
Come sempre tante chiacchiere e zero fatti. L'interesse dell'amministrazione...
mostra
Bravo, bene, 7+!
mostra

Approfitta di queste offerte