Rapina e picchia una prostituta: arrestato

Ritratto di Sara Rotondi
Versione stampabileInvia per e-mailTrasforma in PDF

Arrestato un pregiudicato 35enne di Civitella Roveto che lo scorso marzo, dopo aver abbordato una squillo, l'ha malmenata e rapinata del denaro contante in suo possesso

Civitella Roveto - Va con una prostituta, la picchia e la deruba. Dopo appena due mesi di indagini, i carabinieri Civitella Roveto, in stretta collaborazione con i colleghi della Stazione di Roma IV Miglio, sono riusciti a identificare e arrestare un 35enne pregiudicato di Civitella Roveto responsabile di aver rapinato una prostituta nonché per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

 La vicenda è avvenuta a Roma lo socrso marzo. La vittima, una prostituta romena 40enne, si era appartata con l’uomo nei pressi dell’Ardeatina, per consumare un rapporto sessuale al termine del quale l’uomo l’aveva picchiata e derubata del portafogli che conteneva 250 euro e alcuni effetti personali. La poveretta si era rivolta al 112 per chiedere soccorso e denunciare lo spiacevole evento in cui era rimasta coinvolta.

Subito sono scattate le indagini dei militari dell’arma. Grazie alla stretta collaborazione dei militari di Civitella Roveto con quelli di Roma IV Miglio,  sono stati raccolti dati e indizi che hanno permesso di risalire all’autore del reato, un 35enne residente a Civitella Roveto, pregiudicato per reati contro il patrimonio e la persona.

A quel punto tutti gli indizi e le fonti di prova raccolti sono stati sottoposti al vaglio dell’Autorità Giudiziaria che ha condiviso l’esito delle indagini dei militari dell’Arma emettendo a carico del responsabile un provvedimento restrittivo di custodia cautelare in carcere. Inoltre, nel corso della perquisizione domiciliare compiuta durante l’esecuzione del provvedimento, l’intuito investigativo dei militari di Civitella Roveto, che già da tempo tenevano d’occhio il ragazzo, ha consentito di recuperare oltre 15 grammi di hashish  e un bilancino di precisione ben nascosti dietro vestiti in un cassetto della camera da letto. L’uomo, è stato portato presso il carcere di Avezzano a disposizione dell’ autorità giudiziarie.

 

Ultimi commenti

Saro' cattivo ma dopo 100 anni dal terremoto sarebbe ora che venga tolta questa...
mostra
Quest´uomo ha ucciso un orso e l´azione e´ ovvimente da condannare e merita una giusta...
mostra
quella persona deve avere l'ergastolo..non è possibile cavarsela con pochi mesi.....
mostra
l'orso va' difeso,ma allo stesso modo vanno difesi gli animali domestici,i...
mostra
dicono che certi animali sono pericolosi per l'uomo,allora cosa si puo dire di certe...
mostra
Lo stabilimento verrà riconvertito , produrrà carta pesta.....sveglia ragazzi!
mostra

Dalle nostre vetrine

Approfitta di queste offerte