Geometra muore sotto il crollo di un palazzo

Ritratto di Susanna Lasconi
Versione stampabileInvia per e-mailTrasforma in PDF

Il pescinese Sebastiano Casalaina, 62 anni, impiegato in un'azienda italo-nigeriana, ha perso la vita per un crollo nell'ospedale che stava progettando

Pescina -  Un'altra morte bianca si aggiunge alle tragiche cronache di questi mesi, colpendo un uomo marsicano. Era un geometra di Pescina, trasferitosi in Nigeria per trovare un buon lavoro dopo aver perso il proprio nella Marsica. Sebastiano Casalaina, 62 anni, è stato ucciso dal crollo di un ospedale in costruzione. Nella sua ricerca di lavoro ha trovato la morte. L'ospedale crollato era della città di Benin City, capitale dello stato di Edo.

Non si conoscono bene le dinamiche dell'accaduto: l'uomo, inizialmente dato per disperso, è stato ritrovato senza vita, sommerso dalle macerie insieme ad altre sette persone. Il crollo è probablmente stato causato dal cedimento di un cavo di acciaio. Tre piano sono completamente sprofondati, 5 persone sono state estratte subito dalle macerie e trasferite in ospedale ma quando è stato recuperato il corpo del geometra marsicano era già privo di vita. I parenti, tra cui la sorella della vittima, sono stati avvertiti dell'accaduto nella mattinata di ieri. Sebastiano era partito da soli due anni verso il continente africano a causa della disoccupazione vissuta dopo aver perso il lavoro in un'azienda del nostro territorio. In Nigeria lavorava per una ditta italo-nigeriana che si stava occupando della costruzione dell'ospedale distrutto. Non essendo chiare le dinamiche dell'incidente è stata avanzata anche l'ipotesi di un attentato. Intanto la moglie ed il figlio rientreranno nelle prossime ore in Italia. I funerali saranno celebrati a Pescina in una data ancora da stabile mentre le pratiche per il rientro della salma sono già state avviate.

Ultimi commenti

..ci mancava solo Di Cristofano, ora siamo tutti, ma quale appello, ma quali forze...
mostra
Il dissesto piú totale è avvenuto con il centrodestra
mostra
Caro Di Cristofano, e affini, sa/sapete cosa umilia ancor di più i lavoratori? Il sapere...
mostra
SALUTI A TUTTI I PARENTI CHE HO A S,BENEDETTO DEI MARSI ,,LE FAMIGLIE CALVARESE ,GRAZIE...
mostra
Caro Giovanni vorrei esprimere tutta la mia solidarietà nei tuoi confronti, ma la realtà...
mostra
Non preoccupatevi adesso ricomincia il campionato, non ci pensiamo più!!!! adesso ci...
mostra

Approfitta di queste offerte