Avezzano Rugby, impresa ad Alghero

Ritratto di Marco Ciaffone
Versione stampabileInvia per e-mailTrasforma in PDF
avezzano rugby auto sonia

Avezzano - Con l’ennesima prestazione al cardiopalma la compagine dell’AutoSonia Avezzano Rugby è riuscita a conquistare un importantissimo pareggio sul campo dell’Alghero che permette agli orsi marsicani di riapre la corsa salvezza. Questa volta è stato il XV giallo-nero a ribaltare incredibilmente l’incontro e a conquistare tre punti inaspettati quando tutto faceva presagire la solita sconfitta esterna.

Allo stadio Maria Pia di Alghero si assisteva ad una partita dai due volti, con i padroni di casa che dominavano il primo tempo, chiuso in vantaggio per 17 a 8, ed allungavano ad inizio ripresa portandosi, addirittura, sul 25 a 8.

Quando i giochi sembravano ormai chiusi i marsicani si svegliavano e negli ultimi 30 minuti dell’incontro siglavano tre mete consecutive che tagliavano le gambe ai giocatori sardi, ormai convinti della facile vittoria.

Oltre ai due punti conquistati per il pareggio l’Avezzano si è aggiudicato anche il punto di bonus per aver segnato quattro mete: nel primo tempo è andato a segno Nicolò Speranza e nella ripresa Martin Thomsen, Federico Angeloni e Antonio Cofini.  Tuttavia, il migliore in campo per i marsicani è stato il giovane Alessio di Buccio, di Pescocostanzo, il quale, all’esordio da titolare con la maglia giallo-nera, si è rivelato decisivo in diversi interventi difensivi.

I marsicani erano arrivati ad Alghero per giocarsi le ultime chance per evitare i play-out ed in un certo senso hanno portato a termine l’impresa, visto che grazie ai tre punti conquistati in Sardegna hanno superato nuovamente il Paese che è stato sconfitto in casa dal Romagna.

Quindi, a due giornate dal termine della stagione regolare, il XV giallo-nero può ancora sperare nella salvezza diretta, anche se domenica prossima è in programma un’altra sfida difficilissima sul campo del Catania, prima dell’ultima partita casalinga contro il Badia.

NOVACO ALGHERO - AUTOSONIA AVEZZANO 25-25 (p.t. 17-08)

Alghero: Daga, Lorenzini, Franchin, Ricci, Solinas, Apikotoa, Salis, Caldon, Paco, Toniolo, Pagani, Lombardo, Bonetti (51’ Mele), Spirito (64’ Cocchiaro), Lynch (72’ Capponi).

Allenatore: Savatore Sorgiu

Avezzano: Thomsen, Lanciotti, Babbo, Pallota, Di Buccio, Fidanza, Speranza, Mencarelli, Angeloni, Passalacqua (60’ Baiocchi), Marcanio (50’ Farina), Cofini A., Lanciotti (38’ Di Cintio), Cofini S., Tacchione. Non entrati: Taccone, Guanciale, Porretta, Ranalletta, Venditti.

Allenatore: Alberto Santucci

Marcatori: I Tempo: 6’ c.p. Ricci (3-0); 12’ m. tecnica Alghero tr. Ricci (10-0); 17’ c.p. Thomsen (10-3); 29’ m Apikotoa tr. Ricci (17-3); 40’ m. Speranza n.t. (17-8); II° Tempo: 41’ c.p. Ricci (20-8); 47’ m. Salinas n.t. (25-8); 55’ meta Thomsen tr. Lanciotti R. (25-15); 63’ meta Angeloni n.t. (25-20); 80’ meta Cofini A. n.t. (25-25).

Arbitro: Damasco di Napoli

Note: cartellini gialli: 11’ Marcanio, 63’ Franchin, 77’ Cocchiaro.

RISULTATI E CLASSIFICA

Serie A – Girone 2 – XX giornata – 29.04.12

ASR Milano - Amatori Catania 09 – 33 (0-5)

Novaco Alghero - Autosonia Avezzano 25 – 25 (2-3)

Gladiatori Sanniti - Santa Margherita Valpolicella 18 – 37 (0-5)

Rubano Rugby - Zhermack Badia 19 – 13 (4-1)

ASR Paese - Romagna RFC 34 – 48 (0-5)

UR Capitolina - Amatori Capoterra 63 – 05 (5-0)

Classifica: Rubano, Romagna e Capitolina 62; Capoterra e Badia 56; Valpolicella 52; Catania 51; Alghero 50; Avezzano 45; Paese 43; Asr Milano 15; Gladiatori Sanniti 13.

Prossimo turno - Domenica 6 maggio 2012

Amatori Catania – Avezzano

Valpolicella – Alghero

Badia – Romagna

Capitolina – Rubano

Asr Milano – Gladiatori Sanniti

Capoterra – Paese 

Ultimi commenti

Proviamo a riepilogare: Non ci sono più giovani nella marsica perché costretti dalla...
mostra
In buona sostanza le persone presenti all'incontro (manager, sindacalisti,...
mostra
la forca
mostra
Se non vengono sterilizzati tutto questo non ha senso. Il randagismo si può combattere...
mostra
Saro' cattivo ma dopo 100 anni dal terremoto sarebbe ora che venga tolta questa...
mostra
Quest´uomo ha ucciso un orso e l´azione e´ ovvimente da condannare e merita una giusta...
mostra

Dalle nostre vetrine

Approfitta di queste offerte