Messaggio di errore

  • Strict warning: Only variables should be passed by reference in _itweak_upload_lightbox_supported() (linea 979 di /var/www/clients/client1/web1/web/sites/all/modules/itweak_upload/itweak_upload.module).
  • Strict warning: Only variables should be passed by reference in _itweak_upload_lightbox_supported() (linea 979 di /var/www/clients/client1/web1/web/sites/all/modules/itweak_upload/itweak_upload.module).
Ritratto di Roberto Cipollone

Arriva dall'Ingegner Di Mattia un nuovo progetto per la soluzione del problema-irrigazione del Fucino, con ricadute positive sull'energia e sull'economia della piana

Marsica - Il progetto era stato elaborato già nel 2002-2003, eppure finora non è stato preso in considerazione dalle Istituzioni locali e regionali. Tuttavia, stando alle argomentazioni ed alle tesi dell'Ingegner Di Mattia, fautore e promotore dell'idea, le ricadute sul sistema-Fucino sarebbero positive in molte direzioni, prime fra tutte quella energetica, economica e di sicurezza ambientale.

Il progetto prevede infatti anche la produzione di energia elettrica, con conseguente "irrigazione gratuita" della piana. La quantità di acqua disponibile, “tutta  a  gravità naturale e senza pompaggi", sarebbe pari a circa 30 milioni di metri cubi, utilizzabili anzitutto per l’irrigazione  estiva.

Un progetto ben articolato (consultabile in allegato) che l'Ingegner Di Mattia propone a Regione, Enti ed Amministrazioni Locali, nella speranza di vedere perlomeno valutata questa nuova opportunità energetica ed ambientale per il bacino del Fucino.


 

AnteprimaAllegatoDimensione
pianofucino.pdf32.09 KB
  • tavola--fucino.jpg

Aggiungi un commento

Messaging plain text

  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
Antispamming
Questo test serve a determinare che sei una persona e non un programma.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.