Manutenzione stradale: le vostre segnalazioni

Ritratto di Marco Ciaffone
Versione stampabileInvia per e-mailTrasforma in PDF

Via Albense e via Massa D'Albe, i problemi su strade diventate arterie principali. Continuano le lettere dei lettori alla redazione 

sottopassaggio via albense avezzano

Marsica - Tra le segnalazioni di questa settimana quella di Gianni, che ci dice:

Nel sottopassaggio di via Albense, ad Avezzano, c'è l'innesto di via Madonna del Passo, noto a tutti. Non tutti però, compreso i nostri abilissimi tecnici del comune di Avezzano, notano i due segnali di obbligo presenti, uno in direzione nord che impedisce (impedirebbe) di svoltare a sinistra in via Madonna del Passo e l'altro all'innesto della medesima con via Albense, che vieta la svolta a sinistra, in direzione nord (vedi la foto). Spesso questo incrocio è stato teatro di incidenti, anche mortali, ma nulla è mai mutato. Io suggerirei il metodo più semplice per risolvere questo "obbligo non obbligo": rimuovere i due segnali e riutilizzarli in altro luogo, sperando in una ritrovata funzione naturale degli stessi.

Anche Demetrio parla di Avezzano:

Via Massa d'Albe è ormai una strada con un grosso flusso di traffico ma negli ultimi mesi sembra uno stradone qualsiasi. Questa strada è percorsa dai Vigili del Fuoco, dalle ambulanze del 118, dai camion. da chi abita a nord di Avezzano e da migliaia di cittadini residenti nella zona o che vanno verso l'ospedale più grande della Marsica. Fatte le rotonde, una molto bella, l'altra (all'inizio via Panoramica) molto discutibile anche per la sicurezza, ha preso il sopravvento l'abbandono: indicazioni stradali da terzo mondo con segnaletica orizzontale appena percepibile, asfalto pompeiano, marciapiede lato destro direzione Nord assente nella seconda metà del tratto, parcheggio libero nel senso totale (forse è un retaggio del periodo della neve), carreggiata sporca di detriti nella rotatoria a nord, spartitraffici danneggiati. Mi chiedo: dove è finita la manutenzione in questo tratto stradale, mi ripeto, forse uno dei più importanti?

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi commenti

siamo arrivati alla frutta!
mostra
POVERA ITALIA !MA QUANDO FINIRA` QUESTO SQUALLORE! Vedere piangere gli operai di Terni e...
mostra
Poveri noi.
mostra
Gianni Gismondi è uno scrittore godibilissimo, vero che attua un'operazione di...
mostra
Come sempre tante chiacchiere e zero fatti. L'interesse dell'amministrazione...
mostra
Bravo, bene, 7+!
mostra

Approfitta di queste offerte