La coalizione Di Pangrazio: “Il Sindaco continua a lavorare per la città. Avezzano in cinque anni è stata amministrata con cura”

Avezzano. Riceviamo dalla coalizione di Giovanni Di Pangrazio e pubblichiamo.

“Il sindaco Giovanni Di Pangrazio continua a lavorare per il bene del capoluogo marsicano, mentre qualcuno si perde sempre più in un’inutile e sterile  polemica.

In questi giorni il primo cittadino sta incontrando diverse aziende per  l’affidamento del centro smistamento merci. Un’operazione che farà di Avezzano un  importante crocevia e punto di riferimento non solo regionale, ma anche nazionale, oltre a  creare tanti posti di lavoro. Si va così delineando sempre più l’ambizioso, ma realistico  progetto di Avezzano città-territorio. La prossima settimana Avezzano sarà, inoltre,  protagonista in un importante incontro con l’AGIR. Al contrario di chi vuole svendere la  nostra città.

Certe chiacchiere, oramai ridondanti, non ci interessano più e crediamo che i  cittadini siano dello stesso parere. Vogliono ascoltare programmi, progetti, proposte  concrete e non insulti e offese. Ora sentiamo parlare di città bella, ma fino a ieri quando  qualcuno parlava di Avezzano, e la offendeva, abbiamo pensato in realtà che si riferisse a  qualche altro centro dell’entroterra abruzzese, lì si che c’è bisogno di un’amministrazione  che risani l’intera città.

Avezzano nei cinque anni trascorsi è stata amministrata con cura e  nel migliore dei modi, ne è testimonianza l’ottimo risultato raggiunto attraverso l’intesa e la  sinergia tra Sindaco, assessori, consiglieri, associazioni e cittadini. Questi ultimi sono  oramai consapevoli delle cose fatte e del programma studiato con loro per continuare a  far crescere la città, vogliamo ringraziarli sin da ora per la fiducia dimostrata ancora una  volta. Il grande programma pensato per la nostra Avezzano è noto a tutti.

Tuttavia vorremmo mettere in evidenza alcuni progetti che stanno particolarmente a cuore a noi e  al nostro Sindaco: la copertura di alcune strade del centro affinché possa essere fruibile  da tutti anche in inverno e nelle giornate piovose. Il potenziamento dell’Aia dei musei per  diventare un centro di arte moderna. I lavori avviati sul monte Salviano, particolarmente  caro a noi avezzanesi amanti della natura, con la riqualificazione del percorso (individuato  con QR-code su più postazioni) e la creazione di parcheggi custoditi, come illustrato dal  Sindaco in un recente incontro davanti al santuario. Il Parco periurbano, al confine tra la  Pulcina e Barbazzano, pronto a divenire il terzo polmone verde della città fruibile a tutte le  famiglie e agli sportivi con percorsi attrezzati. La riqualificazione del borgo vecchio di San  Pelino con l’adesione della città di Avezzano al Parco Regionale Sirente-Velino. Ciò farà  della frazione la porta d’ingresso al parco, un punto di riferimento con l’istallazione di un  info-point.

E infine con la riqualificazione dell’ARSSA verrà creato al sui interno il campus  univeristario di Avezzano con il master in agroalimentare da settembre e il museo  lapidario, che vedrà il ritorno in città dei reperti che si trovano a Chieti e a Celano. Fatti,  dunque, non chiacchiere. Questo vuol dire saper amministrare una città, andare oltre  l’ordinario, pensare e realizzare ciò che nessuno ha fatto prima con idee, fantasia,  lungimiranza e, soprattutto, capacità di reperire fondi. Altro che offese, insulti e parole al  vento. Grazie Avezzano”.

Commenti




Ultim'ora