Il quinto “Memorial Alessandro Giancarli” per il piccolo Samuel, rimasto orfano nella tragedia di Rigopiano

Capistrello. Preparativi della quinta edizione del Memorial “Alessandro Giancarli”, in fase di ultimazione: madrina della manifestazione sarà la Senatrice Stefania Pezzopane, vicina negli intenti, all’evento, fin dall’inizio, in un’ottica tanto istituzionale quanto “umana”, è quanto si legge in una nota inviata dalla giornalista Orietta Spera.

La Senatrice torna ad evidenziare quanto possa essere forte l’attaccamento alla sua terra d’Abruzzo e il suo cuore legato in particolare anche alla Marsica, delle cui migliorie infrastrutturali è sempre “tecnicamente” partecipe, come, parimenti, è sensibile all’avversità immensa occorsa alla famiglia di Alessandro.

“Ci sono e ci sarò sempre,” ha dichiarato, “perché questo evento è proposto annualmente per unire nel ricordo la collettività con gentilezza, da chi vive ogni giorno nel dolore ma, nonostante ciò, nel lutto riesce ad insegnare, con continuità, resilienza e civiltà: una ricchezza inestimabile, un grande esempio quello della famiglia Giancarli”.

All’atteso avvenimento, che si terrà venerdì 21 luglio, a partire dalle 20,00, parteciperà, come di consueto (oltre al comune di Avezzano, quelli di Capistrello e di Gioia dei Marsi, rappresentati dai loro amministratori), anche la regione Abruzzo: un appuntamento che si rinnova ogni anno per ricordare Alessandro, il giovane 23enne di Capistrello (AQ) il cui destino si è compiuto sulla strada “Cintarella”, nel dicembre del 2012, mentre si recava al lavoro, al centro “Piero Fanti” – Telespazio, nel Fucino.

Il Memorial ha luogo all’insegna dell’allegria che ha contraddistinto la giovane vita di Alessandro (come tengono ad evidenziare i genitori Mariarita e Roberto e la sorella Eleonora, gli organizzatori) e anche dello sport, con le partite amatoriali che verranno disputate dalle squadre “Le Roi Cafè”, “Bar Kiswahili”, “Telespazio” e “Polizia di Stato”.

Una serata con tante interviste e testimonianze, sotto l’egida del ricordo, della buona musica, dell’amicizia. L’ingresso è libero: tuttavia, chiunque potrà versare una cifra, anche esigua. I proventi andranno al piccolo Samuel Di Michelangelo, rimasto orfano nella tragedia dell’Hotel Rigopiano di Farindola. Presenta Orietta Spera. Appuntamento al 21 luglio prossimo.

 

Commenti


Ultim'ora