Terre Marsicane
La voce della Marsica

Giovanni Di Pangrazio ringrazia i candidati e rilancia la proposta di continuare a lavorare insieme

Avezzano. Riceviamo dallo staff di Giovanni Di Pangrazio e pubblichiamo.

La grande squadra dei fantastici 240 torna in pista dopo lo straordinario risultato delle urne, che ha visto la coalizione capeggiata da Giovanni Di Pangrazio staccare di oltre dieci punti il secondo arrivato.

“A voi straordinari candidati un ringraziamento di cuore. Ognuno di voi sarà parte attiva e coinvolto in prima persona per continuare a governare al meglio questa città. Sarete le sentinelle di Avezzano: insieme lavoreremo nella consulta, nei gruppi di lavoro e nei comitati di quartiere”. Così il sindaco Giovanni Di Pangrazio in un incontro con i 240 candidati rilanciando la proposta di un coinvolgimento attivo di tutti coloro che ci hanno messo la faccia.

Ogni candidato sarà parte di una grande squadra di governo dove le energie messe in gioco vedranno tutti come protagonisti in nome di quel progetto condiviso di Avezzano città-territorio: per guardare al futuro, continuare a lavorare per il bene della collettività, favorire la crescita dei settori produttivi e portare alta e difendere la bandiera dell’avezzanesità tutelando il lavoro e il territorio.

“E’ con grande emozione che oggi ci ritroviamo tutti qui carichi e con lo spirito giusto, abbiamo fatto un grande salto in avanti ed ora dobbiamo ripetere l’impresa”, continua il primo cittadino, “Oltre a riqualificare la città, in questi cinque anni, l’amministrazione ha risanato anche le casse comunali, contrariamente alle bugie divulgate da qualcuno. Per gli incarichi legali la spesa è stata ridotta ad un quinto-da 500 mila a 100 mila euro- e alcuni sono stati affidati a costo zero. Chi non ha argomenti la smetta di mentire e dare numeri a vanvera. Chi mi appoggia oggi non lo fa per una questione solo politica, ma perché rappresento la sintesi di tutti coloro che hanno a cuore Avezzano in difesa dell’avezzanesità.

La nostra città era condannata ad essere schiava, noi abbiamo scacciato certi padroni e da loro dobbiamo continuare a difenderla. Pur nelle diverse sensibilità di ognuno quello che ci accomuna è proprio la difesa e il rilancio del territorio e delle sue peculiarità” conclude il Sindaco tra gli applausi e gli abbracci dei suoi candidati e dei tanti sostenitori presenti. Entusiasmo alle stelle per i 240 scesi in campo che hanno ribadito a Giovanni Di Pangrazio il loro incondizionato sostegno riconoscendo in lui l’uomo giusto per governare la città in virtù delle straordinarie competenze, della grandi capacità di manager, della concretezza per le tante cose fatte e da fare e per aver coinvolto i giovani.

Impeccabile e più che mai veritiero è l’intervento dell’avvocato Giampiero Nicoli “Come cittadino impegnato a favore del sindaco Di Pangrazio gli riconosco il fatto che con lui la città sta riacquistando avezzanesità e cultura che la portano ad essere tra i primi centri d’Abruzzo. Grazie allo straordinario lavoro e all’impeccabile intuito, il Sindaco ha posto la cultura in primo piano e alla base del suo modo di fare politica, come solo i più grandi uomini politici sanno fare. L’amministrazione Di Pangrazio ha favorito lo sviluppo di ogni ambito e settore culturale e lui, a capo di questa città, rappresenta per essa la garanzia del suo altissimo prestigio”.

Commenti