Commenti recenti

Viabilità e mobilità,richiesta urgente di un incontro

Leggendo anche altri commenti alle notizie, mi sfugge perchè questo non è stato publicato; quindi lo ripropongo qualora fosse andato perduto. Amici del CMSM è evidente che il nostro Sindaco, votato dai residenti Avezzanesi, perchè nei famosi 10 punti prometteva forti iniziative sulla mobilità sostenibile attraverso una profonda revisione della filosofia urbana e dell'assurda viabilità in area quadrilatero/centro, inizia ad essere mancante perché di tempo ne è passato e nulla si è visto. Purtroppo in Italia la memoria è corta e non siamo in Inghilterra, dove la gente chiede conto tra detto e fatto. Detto questo, evidenzio che ho la sensazione che in termini di mobilità stiamo andando peggio rispetto alla precedente amministrazione (e non era facile). Gli amici del comitato, che sanno bene cosa va fatto, giustamente non possono dimenticare, quindi una energica protesta sui temi di nostro interesse va formalizzata come stanno facendo. Grazie M.D.
Visualizza anche commenti Facebook
Ma io dico: possibile che un'associazione come la vostra non sia al corrente della legge ? In base alla legge 445/2000 TUTTE le amministrazioni pubbliche DEVONO rispondere ad interrogativi scritti, sia privati che di persone giuridiche, ENTRO 30 GIORNI, diversamente violano l'art. 328 del Codice Penale, che aspettate a produrre denuncia in Procura ??? Luciano Ruggeri
Visualizza anche commenti Facebook

Micron, altre tredici settimane di cassa

questa e'una guerra tra poveri, la verita' e' che ognuno dovrebbe guardarsi allo specchio e chiedersi: ma quando sono stato "selezionato" tra i piu' meritevoli per lavorare in quell azienda sapevo che operava in un mercato in cui si vive di 6 mesi in 6 mesi e che da oggi a domani posso ritrovarmi a terra?.... quanti se lo sono chiesti..diciamoci la verita'... e'sempre stato un paraministero creato dal carrozzone politico della prima repubblica che ha subito il declino lento e insesorabile con il tempo....niente e'per sempre
Visualizza anche commenti Facebook
Ma di quale parassiti parli? Il parassita attecchisce quando trova una base, se a chi lavora in nero gli chiedi la ricevuta le cose inizieranno a cambiare; quanti sono i professionisti che fanno sempre la giusta ricevuta (categoria di meccanici, idraulici, elettricisti, medici, chi aggiusta computer e tanti altri) e lavorano in un solo settore? Parliamo dei negozi cinesi e poi SIAMO tutti li a fare acquisti! Non dimentichiamo che qualche anno fa andava in giro la denuncia dei redditi di noti imprenditori locali con somme inferiori a un lavoratore micron o a un insegnante, l'imprenditore esce vestito firmato da case lussuose e auto pazzesche, la gente normale con tante rinunce non arriva a fine mese... Il marcio e' presente in tutti i settori, una bella ripulita... fa male solo alle tasche.
Visualizza anche commenti Facebook
Come tanti ho amici e conoscenti che sono in micron, esiste un dramma economico per chi e' monoreddito senza specifcare casa, macchina e figli. Quale spettatore spesso ho letto sui giornali di generosi premi e assunzioni, sponsor di avvenimenti importanti ma dopo un po' cassa integrazione e crisi; la verita' dove bisogna cercarla? Un marchio cosi' importante come puo' sporcarsi il nome ? Credo a uno sfogo personale del primo utente dire che lavora in nero, forse ha toccato il fondo... e' comunque nella nostra cara Italia e' sicuramente piu' penalizzato chi lavora in nero per la spesa e no chi spaccia droga, tanto in nero ci lavorano un po' tutti. Dal profondo del cuore auguro a tutti un grande in bocca al lupo affinche' questa vicenda finisca nel migliore dei modi.
Visualizza anche commenti Facebook
ti capisco perche' sto nelle tue stesse condizioni.. ma il problema e' che non siamo capiti da nessuno. Ne all'interno della ex Micron ne' ahime all'esterno.
Visualizza anche commenti Facebook
Ovviamente il primo commentatore è un buontempone che vuol far passare che i dipendenti micron per lavativi e doppiolavoristi. Però...però....un piccolo appunto a Galbiati lo farei: ma i dipendenti della micron non contano assolutamente nulla. possibile che di avezzano non gliene freghi assolutamente nulla tanto da decidere di dare notizia della CIGO prima ai media e tenere all'oscuro i dipendenti??? E un dipendente dovrebbe dargli fiducia?? mah!!!
Visualizza anche commenti Facebook
Provo a rispondere: perche' dovrei regolarizzare un lavoro "a nero" che serve a tamponare un periodo cosi' disgraziato? Come tanti sono un monoreddito con gli impegni della casa e di una famiglia giovane da crescere, per quelli nelle mie condizioni non e' prevista nessuna comprensione; nell'azienda micron (o come si chiamera', ancora non sono certi del nome possono avere un piano industriale !) lavorano persone che hanno intestate alle famiglie aziende agricole, movimento terra, negozi di vario genere, attivita' tecniche e di servizi; quando non sono nel fab lavorano con l'attivita' di famiglia per venire magari di notte rimbambiti di stanchezza a dormire sui sgabelli tra una cosa e l'altra, l'azienda e' al corrente ma non fa nulla; la soluzione a questo problema economico che va avanti da settembre 2012 non si chiama ne meeting, Galbiati, Martorelli o chi per loro, alle banche non glie ne puo' fregare di piu', non sto rubando a nessuno sto lottando per fare la spesa e pagare le bollette ! Mi auguro caro utente che non soffri per arrivare a fine mese... saluti.
Visualizza anche commenti Facebook
Di parassiti come questo ce ne sono tanti li dentro... ma nessuno ha mai avuto le p***e di mollare il "lavoro sicuro" e mettersi in proprio! Anzi... in Texas prima e in Micron dopo prendevano i contributi mentre il lavoro "nero" era per tutti gli extra e poi a lavoro si riposavano pure tento c'era chi "attappava i buchi" per persone come queste!
Visualizza anche commenti Facebook
Scusa, perché non vai via dalla Micron e regolarizzi il tuo lavoro in nero? Sei fortunato (?) ad avere due lavori...
Visualizza anche commenti Facebook
Anche questa volta le ore di cigo saranno equamente distribuite... come hanno fatto fino ad ora; e' vero tanti non meritano! tanti altri si sacrificano a lavorare full grazie alle scelte dei supervisori, tutti onesti lavoratori messi per meriti al posto giusto. Fortuna che il lavoro in nero anche se poco esiste ancora, per singolare protesta tutte le mie spese non le faccio piu' in zona perche il lavoro nero mi viene dato fuori. Tanto qualcosa prima o poi dovra' finire: la cigo o l'azienda !
Visualizza anche commenti Facebook

Via delle industrie "e i marciapiedi?"

Sono passati 8 mesi da questa denuncia e 3 anni di abuso perpetrato in questa ed altre vie collegate. Sindaco, capo della Polizia Locale, da cittadino mi chiedo: come mai non si fa nulla, sia sull’aspetto strutturale che legale? M.D.
Visualizza anche commenti Facebook

Mastelli rifiuti su area pubblica, al via controlli e sanzioni

Facciamola finita, per cortesia, la città non è dei commercianti e dei BAR. Se non hanno posto cambino il locale. Non c'è città dell'Europa che ha problemi e abusi simili. M.D.
Visualizza anche commenti Facebook
A me personalmente hanno chiesto di mettere una busta in quello dei pannolini! che senso ha? Le buste/sacchetti non sono fatti di altro materiale?
Visualizza anche commenti Facebook
Non sono un commerciante, ma .. mi viene da pensare : non stiamo esagerando ? Questi commercianti , se non hanno spazio per mettere questi secchioni , dove li stipano ? Alcuni negozietti (soprattutto alimentari) non sono così ampi da poter permettere l'inserimento di questi ingombranti secchioni .. ed ancora ... non sono "igienico - sanitari" messi l' fuori , figurarsi dentro , vicino cibarie ( magari esposte all'aria ) ed affini !!!!!!! NO , io non accordo con questa soluzione . Certo non sono belli da vedere , ma questo lo sapevamo già quando è partita la raccolta differenziata .. a breve ci chiederanno anche di far fluttuare i nostri secchielli condominiali a mezz'aria , oppure , ci citofonerà a casa l'addetto alla raccolta alle 5.30 la mattina e dovremo passargli il secchiello corrispondente ... Purtroppo la raccolta differenziata porta sacrifici e benefici ... l'aver i secchi in vista , è uno dei sacrifici che si dovranno fare: paziènti lo schizzinoso , la giunta ed i turisti ... Certo è che, di contro i negozianti, dovrebbero dare una rassettata e pulita giornaliera dove posizionano i secchi in pianta stabile , in modo da garantire ( per lo meno ) una visuale ordinata e pulita al turista (!) di turno .
Visualizza anche commenti Facebook

Due bracconieri sorpresi e denunciati dalla Forestale

Sanzioni severe che dovrebbero fermare il vergognoso fenomeno del bracconaggio. Però una considerazione : ma ai politici di questi ultimi tempi che hanno sottratto o disperso a proprio favore migliaia e migliaia di euro pubblici o quelli che hanno ottenuto altro denaro con la corruzione, le sanzioni (evitiamo di parlare di carceri ) non dovrebbero essere severissime ? Forse moralizzando la politica anche fenomeni ignobili come il bracconaggio non avrebbero giustificazione per chi li commette . Il qualunquista
Visualizza anche commenti Facebook

Ennesimo incidente nel Fucino

correggo chi ha scritto che decine di persone , giornalmente passano su questa strada .. le persone sono centinaia , poi il tragitto và ripetuto in senso opposto per tornare a casa .. La "sola" Telespazio, se non erro, ha un traffico di 200/300 persone che vanno e vengono 2 volte al dì. Purtroppo le amministrazioni troppe volte fanno orecchie da mercante ed il famigerato semaforo , credo proprio che non servirà a niente . Un guardrail sarebbe una buona soluzione .. qualcuno ha detto che non c'è spazio , ma chiedo a questa persona se ha mai visto le strade fucensi ... lo spazio c'è .. per avezzano ci sono strade con molto ( molto molto ) meno spazio sui bordi , ma il guardrail è presente ... diciamo che il guardrail darebbe fastidio ad alcuni contadini/conducenti di veicoli agrari , che cosi' sarebbero "costretti" ad esser meno incivili circa il rientro in corsia di notte a fari spenti ( per fortuna che vado piano !!! ) . Secondo me sarebbe l'unica soluzione inteligente .. ma credo che per metterli , ci sia da espropriare qualcosa in quanto il pezzo di "battigia" dove poter mettere il pezzo di ferro, sia del consorzio mentre la strada della provincia ( assengnata ai comuni per la manutenzione ordinaria ) ... Secondo me il problema è che ci sarebbe da parlare un po' di burocratese... e non so' quanti ne siano in grado ..... tenendo presente che i sindaci di questi paesetti vicino fanno ( a mio parere ) gli interessi dei contadini , credo che la cosa non si muoverà di un millimetro .
Visualizza anche commenti Facebook
Venendo dall'incile verso san benedetto più o meno dall'altezza di strada 37 anche prima hanno messo dei segnali di avviso del semaforo ma intelligentemente coprono la luce del semaforo quindi di notte il semaforo lo vedi solo a gli ultimi 100 metri invece si potrebbe vedere molto prima!!!! Questi sono gli ingegneri di ultima generazione!!!! Comunque oltre al semaforo mettiamo ad ogni incrocio i dossi artificiali ma di cemento armato vedrai che siamo costretti a rallentare per forza!!!
Visualizza anche commenti Facebook
dovresti aprire una scuola di guida sicura visto che ti senti così sicuro delle tue capacità al volante tanto da postare una frase così scialba
Visualizza anche commenti Facebook
Senti " N. Lauda " perchè non ci dai qualche lezione di guida tu, visto che sei così bravo a guidare in vie che sembrano essere dei percorsi di guerra.
Visualizza anche commenti Facebook
hei Michael Schumacher.. sei ci vuoi insegnare tu a guidare! Queste non sono strade degne di essere chiamate tali in un paese che consideriamo essere "civile".. specialmente se chi si dovrebbe occupare di questo problema gravissimo continua a far finta di niente riempiendosi la bocca con la storia del semaforo! M.D'A. hai inquadrato perfettamente il problema, non potrei essere più d'accordo!
Visualizza anche commenti Facebook
Imparate a portare la macchina prima di tutto...
Visualizza anche commenti Facebook
percorro la 22 ormai da 30 anni 2 anche 4 volte al giorno da Gioia ad Avezzano, io penso che prima di tutto bisogna dare l'ooprtunuità a chi la percorre di portare un'andatura ragionevole, (90km/h) a 50 KM/H si dovrebbe percorre con la 3^ marcia al minimo, questo psicologiamante ti porta a non rispettare i limiti, poi l'unica cosa da fare sono le rotonde,accorciano i rettilinei e non ti permettono di lanciare la vettura a velocità speventose, naturalmente bisogna adottare senno e prudenza sempre valutando le condizioni in cui si guida.
Visualizza anche commenti Facebook
percorro la 22 ormai da 30 anni 2 anche 4 volte al giorno da Gioia ad Avezzano, io penso che prima di tutto bisogna dare l'ooprtunuità a chi la percorre di portare un'andatura ragionevole, (90km/h) a 50 KM/H si dovrebbe percorre con la 3^ marcia al minimo, questo psicologiamante ti porta a non rispettare i limiti, poi l'unica cosa da fare sono le rotonde,accorciano i rettilinei e non ti permettono di lanciare la vettura a velocità speventose, naturalmente bisogna adottare senno e prudenza sempre valutando le condizioni in cui si guida.
Visualizza anche commenti Facebook
ma infatti se leggi bene al contrario dei tuoi guard rail x fare a ping pong io (gola x il drifting)ho parlato di AUTOVELOX utili per raffreddare i bollenti spiriti di chi percorre quelle strade strette a grande velocitè!!Non c'e' spazio x i guard rail se nei lati ci sono i canali.Quelle erano strade di campagna trasformate con l'asfalto in strade secondarie.
Visualizza anche commenti Facebook
Ma che gola per il drifting dai, non scherziamo, e allora che fai lasci tutto così. Le rotatorie sarebbero perfette. Ed anche un'aggiustatina a sto manto stradale. Ed anche catarinfrangenti e protezioni laterali. E' una strada trafficatissima, ormai è dimostrato, e non può essere accettabile sia in condizioni di una qualsiasi stradina di campagna abbandonata e malconcia. Quante altre vittime ci vogliono prima di capirlo?
Visualizza anche commenti Facebook
E’ evidente, dalle foto, che la strada incriminata è sempre quella che porta al Centro tecnologico invidiato dal Mondo intero e che rappresenta una benedizione, economico-sociale e culturale, per l'Italia, la Regione, la Provincia, la Marsica. Quindi, per la sua valenza, anche Internazionale, parliamo di un asset che dovrebbe essere custodito come un dono prezioso, ed i comuni interessati ne dovrebbe curare i servizi tra cui la viabilità, per evitare che il recarsi al lavoro, per le persone, che a vario titolo lo frequentano, non significhi rischiare, quotidianamente, la vita. Invece, la politica locale e Regionale, soprattutto degli ultimi anni, s’immerge nel burocratese dimostrando trascuratezza e disinteresse, risolvendo il problema con un segnale di pericolo. E’ evidente la palese incapacità, nella politica locale, di una visione strategica a medio e lungo termine sui propri asset più preziosi. Che tristezza. Grazie a Dio non c'è scappato un'altro morto. M.D’A.
Visualizza anche commenti Facebook
ANCH'IO PERCORRO STRADE DOVE CI SONO BUCHE LARGHE E PROFONDE MA ,VI ASSICURO CHE NON CORRO IL RISCHIO DI CAPPOTTARMI... ANDATE PIANOOOOOOOOOOOOOOO !!!!! CIO' NON TOGLIE CHE LE STRADE VADANO RIPRISTINATE , E AL PIU' PRESTOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!
Visualizza anche commenti Facebook
Si infatti mettendo i semafori vedrai che gli incidenti triplicano, non si risolve il problema con un semaforo, come dice l'amico al primo messaggio quando ci sarà la nebbia quello che viene dietro non ti vede e ti si porta!! Mettiamo le protezioni laterali perché il problema non è solo l'incrocio ma è anche il rettilineo basta una sbandata o una distrazione che potrebbe starci e vai dentro il canale e che fai? Muori!!!
Visualizza anche commenti Facebook
...Io credo che in caso di nebbia come spesso accade l'inverno, il semaforo sia molto piu pericoloso per la circolazione (nel caso potrebbero essere utili poco prima dei pannelli luminosi che indicano la presenza del semaforo) ,comunque le protezioni laterali sono fondamentali. DIEGO
Visualizza anche commenti Facebook
Ma con le strade con buche come voragini... a sopresa, anche a 50 km/h si può essere catapultati fuori per l'incontrollabile istinto ad evitare "pozzi" profondi anche 30 cm e larghi qualche metro!!!! le strade quando sono ridotte così dovrebbero essere dichiarate non carrabili, ma solo percorribili con i muli!!! magari gli stessi muli che ci amministrano e governano.....
Visualizza anche commenti Facebook
Il semaforo fa ben poco se uno percorre questa strada a 150 e oltre. Meglio autovelox più che rotatorie perché anche quelle farebbero gola ai piloti più convinti di essere campioni di drifting.
Visualizza anche commenti Facebook

Filippo Salera di Carsoli campione italiano di sci di fondo nel 1934

abbiamo conosciuto personalmente tuo nonno Elio...una grande persona Milena e Sante
Visualizza anche commenti Facebook

Processione del Venerdì Santo a Luco dei Marsi

Mi chiedo quale senso abbia scrivere un articolo del genere, pieno di notizie errate e castronerie. Innanzitutto non è assolutamente vero che la figura centrale della processione di Luco dei Marsi sia la Madonna addolorata, ma come è normale da tutte le parti si porta in processione il Cristo morto, poi dietro si porta in processione anche la Madonna addolorata. Sinceramente non so se solo a Luco si porti anche la Madonna, ma che il Venerdì Santo la figura centrale non sia il Cristo morto dovrebbe suonare palesemente assurdo a chiunque!!! La processione del Cristo morto si è sempre fatta di venerdì anche a Luco dei Marsi come in tutta Italia! La piccola processione che usciva di giovedì notte era conseguenza di un'antica usanza Luchese, per la quale la notte del Giovedì Santo solo gli uomini potevano entrare in Sagrestia "pe' ngarì", ossia per partecipare ad un'asta vera e propria e contendersi il diritto di trasportare la croce, il Cristo morto o la Madonna addolorata. Una volta "aggiudicate" le statue si usciva con una breve processione intorno alla piazza principale o per le vie intorno. Ma ufficialmente la processione del Cristo morto si è sempre svolta di venerdì. Da 2 anni a questa parte tale usanza è stata abbandonata, e si è formata una confraternita a cui possono aderire uomini e donne, che tra le varie attività parrocchiali si occupa dell'organizzazione della processione del Venerdì Santo. Inoltre mi sembra di intuire che lo scopo dell'articolo fosse anche quello di informare gli interessati sugli orari della processione, che a differenza di quanto scritto sopra quest'anno era alle 16:00, dopo la funzione dell'Adorazione della Croce che quest'anno è stata anticipata a prima della processione. Con tutto il rispetto per l'autrice dell'articolo, vorrei consigliare di informarsi e documentarsi prima di scrivere, perchè pur essendo una testata online e locale, più di qualcuno vi legge, e credo sia giusto dare perlomeno informazioni esatte.
Visualizza anche commenti Facebook

Califano e Avezzano, un rapporto che durava dal 2008

grande califfo...by maurizio fracassi
Visualizza anche commenti Facebook

Cunicoli di Claudio, quale interesse archeologico?

mi imbatto casualmente in questo articolo sui cunicoli e resto inorridita da commenti quali "Non interessano a nessuno"!! ma come è possibile ?? Questi reperti fanno parte della cultura, delle origini e della storia di un luogo, se oggi esiste la piana del Fucino, è grazie a tale stupefACENTE E ANTICHISSIMA OPERA DI BONIFICA !!! Sono venuta un paio di anni fa con alcune scolaresche nel parco e durante il tragitto si è parlato della piana del fucino e sarebbe stato veramente interessante poter effettuare visite guidate in questi cunicoli di cui io stessa, abruzzese non sapevo l'esistenza! C'è stata pure una trasmissione televisiva di Sereno Variabile che li ha fatti vedere e i comuni della piana , TUTTI INSIEME non riescono a valorizzare le proprie risorse che ripercorrono secoli di storia, REGALATE DALLA STORIA DEL TERRITORIO , le quali dovrebbero e potrebbero essere patrimonio dell'Unesco??? Non siate CIECHI, SVEGLIATEVI E DATEVI DA FARE ! Carla De Sanctis
Visualizza anche commenti Facebook

Busto in marmo del Canova scoperto ad Avezzano, inestimabile il valore

certamente molto carino come pesce d'aprile,molto meglio di quello di cattivo gusto di marsica live, peraltro si noti anche la differena di spessore culturale...
Visualizza anche commenti Facebook
Pesce d'Aprile! :)
Visualizza anche commenti Facebook
....... perdita di carpe,tinche,trote e lucci in cambio di un bel pesce7f d'aprile!
Visualizza anche commenti Facebook
Possibile che gli eredi Torlonia a distanza di solo poco più di un secolo non sapessero chi rappresentasse veramente il busto in oggetto? Canova è morto nel 1832.E' pur vero che la potenza di questa famiglia si andava sviluppando proprio in quegli anni ma mi sembra strano che gli eredi non avessero altre raffigurazioni del loro antenato Alessandro per fare dei confronti ! Come pesce di aprile ottima l' idea ,debole l' argomento! Cordialità Renato D'Angelo
Visualizza anche commenti Facebook

Mercato auto, prosegue la picchiata

Di appendici al primo commento se ne possono diverse, gran parte della gente aggiusta le auto quando non puo' farne a meno! Cerca ricambi usati e soprattuto e' tornato di moda il fai da te, tanti artigiani del settore hanno chiuso e altri sono su quella strada nonostante i prezzi sono piu' onesti di qualche anno fa... tanti automobilisti circolano da banditi (revisione, assicurazione, etc..), secondo me, anche se e' forte sacrificio, non si dovrebbe usare l'auto per un po' e dare in alto quel segnale di stanchezza di un sistema che non se ne puo' piu'... vediamo se c'e' una corsa ai ripari ...altro che lo sciopero dei benzinai (lavoro da fame con tutto il rispetto).
Visualizza anche commenti Facebook
Ho comprato un buon usato (immatricolato nel lontano 1998) a benzina su cui ho fatto installare un impianto a gas metano. Costo auto euro 1800 Costo passaggio più di 800 euro Costo impianto metano 2500 di cui più di 500 tasse Vai in città soste tutte blu a pagamento (media un euro l'ora) Assicurazione(il minimo di legge euro 800 ( per fortuna sono in classe zero!) A ciò aggiungiamo il costo rapinoso della benzina, i pedaggi autostradali e le normali spese di manutenzione tutte gravate di iva al 21%. Se vai a 56 km orari(ove il limite è 50) per u solo Km in più paghi circa 70 euro di multa e via multando allegramente da parte dei Comuni che hanno bisogno di far cassa! Solo la casa viene munta allo stesso modo e in proporzione molto di più! Bontà loro è ancora esentasse l'aria che respiriamo in macchina e in casa! E c'è ancora qualche idiota che cadendo dal pero si meraviglia che sia il settore auto come quello immobiliare siano in crisi! Quando le mammelle saranno asciutte e avvizzite tutti in bicicletta anche LOR SIGNORI!
Visualizza anche commenti Facebook
Concordo pienamente con quello che scrivi, e mi preme inoltre sottolineare, quanto sull'automobile, gravino spese difficilmente sostenibili, quali bollo, assicurazione, carburanti e pedaggi autostradali, quindi la crisi e' del sistema, non del settore.
Visualizza anche commenti Facebook
Ma se la gente comune non riesce a pagare le utenze domestiche puo' andare a comprare un automobile nuova nonostante tutte le agevolazioni nei finanziamenti e quanto altro? Il mondo del lavoro e' positivo solo per gli impiegati statali perche' il mondo operaio e' in ginocchio, in tanti hanno difficolta' ad acquistare i buoni pasto per la mensa scolastica e tante famiglie hanno iniziato a trasferire i figli nelle scuole dove non si fa' tempo pieno (redazione prova a contattare le segreterie delle scuole per buttare giu' un articolo che apre gli occhi a tanti); perche' nell'interviste fatte agli imprenditori e amministratori Avezzanesi di importanti realta' automobilistiche non e' stato chiesto quale categoria di persone riescono ad acquistare (anche se profili non di lusso cosi' leggo) un auto nuova? Avete provato a chiedere alle concessionarie se hanno mai visto nei vari siti quanti annunci ci sono per persone che vogliono spendere poco se non a regalo per un auto qualunque? Questo e' indice di poverta'... a chi non piace avere un auto decente? Poi chi ha lafortuna del benessere economico quale problema ha ?
Visualizza anche commenti Facebook

Nuova legge elettorale: "Una mancata opportunità"

Hai ragione! Aboliamo le regioni, vere e proprie voragini per la spesa pubblica.Prima del 1970 le regioni non c'erano e nessuno ne sentiva il bisogno,tutto funzionava regolarmente.L'istituzione delle regioni è stata fatta dai politici per aumentare il numero di cariche per loro stessi e per i loro amici. Pensa che la sola spesa di funzionamento delle regioni è pari a 150 miliardi di euro senza considerare la corruzione ,le aste pilotate e le ruberie varie alla sanità.Basta! vogliamo uno stato snello e con poca burocrazia.
Visualizza anche commenti Facebook
Le Regioni sono enti inutili? le parole da grillino qualificano la tua ignoranza. Alle Regioni competono questioni di primaria importanza per i cittadini, prima fra tutti la Sanità. Seguire queste vicende oltre che utile è doveroso...
Visualizza anche commenti Facebook
Iniziamo con l'abolire le province, vedi Sicilia, e poi le Regioni. Quanto risparmio.
Visualizza anche commenti Facebook
Cancelliamo le Regioni. Sono enti, oltre che inutili, dannosi, nei quali persone pagate profumatamente discutono di nulla e propongono ( o si oppongono) a decisioni che non hanno nessuna vera ricaduta sulle persone comuni. Abolire o no il listino ed esprimere o no una preferenza di genere sono questioni cervellotiche che servono soltanto a stabile come ed in quale misura la casta regionale intende conservare se stessa.
Visualizza anche commenti Facebook

Impianto a biomasse, il Comune ricorre al Consiglio di Stato

"risorse che creano occupazione”....
Visualizza anche commenti Facebook

Micron, dichiarati 380 esuberi

Qui abbiamo geni della finanza e persone che hanno il dono della preveggenza. Ne sanno più di direttori d'azienda di manager e ministri. Peccato che non vanno oltre il mezzo operatore.
Visualizza anche commenti Facebook
Tu cambia paese che qui sei di troppo
Visualizza anche commenti Facebook
Eh direi, lavorate gente, lavorate! Benvenuti in Italia cari lavoratori avezzanesi, E' finita la pacchia del lavoro a 3km da casa ben retribuito con premi produzione e altro, adesso capirete quanto siete stati fortunati in questi anni, ma poi no se odiate cosi'tanto galbiati e company perche' non andate via? Ah gia' perche' nun ve se pija nisciunooooooooooo E dove lo trovate un altro lavoro cosi'? Perche' non li scrivete i vostri stipendi anziche' lamentarvi in tv? Perche' non pubblicate le ore lavorate dei sindacalisti negli ultimi due anni? Perche' non dite che e' vergognoso che la stessa gente che mandava i certificati i sabati notte ha fatto finta di ammazzarsi al presidio? Perche' siete dei vigliacchi e perche' non avete idea di cosa ci sia fuori da questo paesotto indietro milioni di anni. Sapete solo buttare fango su tutto e sopratutto su chi da tanti anni i 30 del mese ci fa arrivare i soldi sul conto corrente.
Visualizza anche commenti Facebook
Oh ma se e' finita licenziati, cosi lasci la sedia a chi ha ancora voglia di lavorare.
Visualizza anche commenti Facebook
Facciamo finta che LFounfry sia una azienda con i creditori alle calcagne e pochi soldi in tasca. Cosa può fare per racimolare soldi? Facciamo finta che Micron ha una fabbrica in Italia che vuole sbolognare senza avere impicci ed imbrogli di tipo contrattuale e sindacale. Come può fare per ingannare i lavoratori di quella fabbrica? Facile, Micorn regala ad LFoudry la fabbrica purchè non ne abbia più a che fare, LFoundry si accorda con i suoi creditori affinchè nelle sue fabbriche estere il costo dei servizi sia quasi a zero e che facciano ricaricare tutta la spesa e tutti i debiti sui costi dei servizi della fabbrica italiana. Ora, con l'aiuto di una banca italiana di (in)dubbia fama e di qualche manager compiacente si inscena la comparteciapzione dei lavoratori alle spese tramite utilizzo coatto del TFR ed il gioco è fatto. Come vi sembra la faccenda?? Ne riparliamo a settembre? Massimo per Natale, và! Perplesso
Visualizza anche commenti Facebook
Infatti la differenza per il comportamento tenuto dal sindaco Di Pangrazio nella vertenza Micron e il sindaco Emiliano nella vertenza Bridgestone e' come la differenza che passa tra il tramonto e l'alba. Infatti seguo il tuo invito: mi interrogo su chi ho votato e perche'. Per quando riguarda la chiusura del sito, essa non sara' probabile, ma certa.
Visualizza anche commenti Facebook

Micron, Tangredi: "Serve più giustizia sociale"

I sindacati ed i sindacalisti sono completamente inutili. Sta arrivando anche per loro la rottamazione. Preparatevi a tornare a LAVORARE.
Visualizza anche commenti Facebook
...mi sarei aspettato, che qulacuno parlasse di " giustizia sociale ", qualche anno fa', quando povera gente ( non micron ) e' stata gettata per strada, senza che nessun sindacalista si opponesse a cio'. Oggi dopo qualche anno tocca a voi....bhe' che dire : mal comune mezzo gaudio!!!Quando il gioco si fa' duro i duri....okkio, che l'unica cosa dura' e' quella che vi minaccia alle spalle!!!! Raul
Visualizza anche commenti Facebook

Enel acquista il 50% della Powercrop

Micron chiude , tutti chiudono , tuto inquina , tutti inquinano , i politici cavalcano l'onda vede Stati & C Povera Marsica . Lucio
Visualizza anche commenti Facebook

Fai la spesa e dai un taglio ai costi di condominio

Confermo che la card non ha alcun costo per il condomino cliente ed un costo assai esiguo per il negoziante. Quanto sopra semplicemnte perche' parliamo di un pezzo di plastica da pochi centesimi e tecnologia informatica a basso costo. Il sistema e' pensato per fidelizzare i condomini che, finalmente, non si lamenteranno ( speriamo ) piu' del costo del condominio. Prego osservare che l'iniziativa e' nazionale ed il progetto e' stato presentato lo scorso anno al Real Estate Innovation Forum presso la Camera dei Deputati www.reinnovationforum.it . Il gruppo sinteg gestisce oltre 280.000 unita' immobiliari in Italia , per una popolazione residente non inferiore a 500.000 soggetti, potenziali clienti degli esercizi convenzionati. Il 21 giugno , al Palazzo dei Congressi di Firenze, presenteremo ufficialmente i risultati di questa iniziativa. CHiunque puo' richiedere la partecipazione all'indirizzo eventi@sinteg.org Cordiali saluti Francesco Di Castri
Visualizza anche commenti Facebook
Buonasera, ringrazio per le osservazioni mi sono davvero utili per chiarire alcuni aspetti. LA Shop Card e' gratuita e , poiche' viene distribuita ESCLUSIVAMENTE dagli amministratori di Condominio del Network Sinteg , funge principalmente da Badge per la rilevazione delle presenze in assemblea e , solo su richiesta, viene attivata per la funzione cash back. Quindi solo i nostri clienti posso ottenerla. I negozianti convenzionati ( si pensi ad un ristorante ) pubblicano i prezzi e la card viene esibita solo dopo che i conto e' stato prodotto. L'elenco degli esercizi convenzionati e' disponibile sul sito www.sintegshop.com , Preciso che il progetto pilota e' partito a Prato ed a Mantovalo scorso ottobre e , dati i risultati soddisfacenti, da gennaio e' in corso di sviluppo in varie aree d'Italia. Avezzano sara' l'area Test per la Regione Abruzzo. L'iniziativa non presenta alcun costo per il condomino cliente e costi davvero esigui per i negoziati ( nell'ordine dei 18 euro mensili ). L'iniziativa e' soggetto a controllo del Ministero delle Attivita' produttive e, per obbligo imposto dalla Legge, i valori transati sono garantiti da Fidejussione . Ringrazio per l'opportunita' e saluto cordialmente. Francesco Di Castri
Visualizza anche commenti Facebook

Pagine

Ultimi commenti

Il dissesto piú totale è avvenuto con il centrodestra
mostra
Caro Di Cristofano, e affini, sa/sapete cosa umilia ancor di più i lavoratori? Il sapere...
mostra
SALUTI A TUTTI I PARENTI CHE HO A S,BENEDETTO DEI MARSI ,,LE FAMIGLIE CALVARESE ,GRAZIE...
mostra
Caro Giovanni vorrei esprimere tutta la mia solidarietà nei tuoi confronti, ma la realtà...
mostra
Non preoccupatevi adesso ricomincia il campionato, non ci pensiamo più!!!! adesso ci...
mostra
Una testimonianza degna di rispetto ma rispecchia la situazione di decine di migliaia di...
mostra

Approfitta di queste offerte