Versione beta. Presto saranno attivi tutti i servizi.

Commenti recenti

Carne bovina infetta, coinvolto anche un veterinario di Avezzano

Sarebbe opportuno, come succede nelle varie inchieste scattate in tutta Italia, di pubblicare i nomi e cognomi di chi è implicato nella vicenda, perché come avete già scritto è sicuro che sono convolti dei personaggi.

Visualizza anche commenti Facebook

E'tutto inutile...ormai la maggior parte dei marsicani si ammala di tumore..ma nessuno fa niente..fosse solo la carne il problema!!

Visualizza anche commenti Facebook

nessuna carne infetta è arrivata sulle tavole dei consumatori.........
e a chi volete farlo credere!!!!!! Ce ne hanno fatto mangiare di carne avvelenata e senza saperlo. Vigliacchi!

Visualizza anche commenti Facebook

Fate i nomi, di questi sporchi criminali!!!!!!!

Visualizza anche commenti Facebook

Poliziotto malato, dal Sindaco 500 euro per le cure

Sarebbe stato opportuno restare anonimi.

Visualizza anche commenti Facebook

In realtà tutte le patologie note sono curabili in Italia, e le poche che richiedono di recarsi in centri specialistici esteri sono comunque somministrate dal servizio sanitario nazionale senza spese per il malato. Sospetto si tratti di una di quelle "cure" non validate che sconfinano spesso nella truffa. Quella delle cure all'estero è una leggenda metropolitana nota... vorrei saperne di più.

Visualizza anche commenti Facebook

Nuova legge elettorale, il punto di Gino Milano

IL POPOLO NON VOTA, LOTTA

Visualizza anche commenti Facebook

Mi domando, si io mi domando che democrazia è questa dove chi può rubare ruba, chi può prostituirsi si prostituisce, chi si vuole far corrompere è già predisposto i poteri forti ed occulti però sono sempre dietro ed invisibili però avere qualcosa dietro potenzialmente potente è sempre un rischio.

Visualizza anche commenti Facebook

Figurarsi che gliene impipa al Popolo per il quale dovreste lavorare per dovere e sentimento di questi tecnicisimi da politichesi che servono solo da cortina fumogena sulle nebbie già preesistenti in loco. Se la "noblesse oblige" la "VERITA' esige" e alla fine verrà fuori. Attendiamo.

Visualizza anche commenti Facebook

Caro Gino,la descrizione non fa una piega,però mi domando perché hai fatto questa comunicazione,un motivo ci deve pur essere e se è quello che penso,consentimi di dire che stai sbagliando e ricordati che l'incarico va dato a chi ha preso PIU' VOTI,mi auguro che lo condividi.Altrimenti stiamo sempre punto e a capo? Ti saluto affettuosamente:

Visualizza anche commenti Facebook

Cercare la verità non significa illuminare una parte della realtà ma quantomeno tentare di far luce su tutta la vicenda. L'ex consigliere regionale Dott. Gino Milano, funzionario della Corte d'Appello de L'Aquila, asserisce che la legge elettorale, frutto di lunghe e annose discussioni, è "democratica"! E vorrei vedere il contraio!. Il punto è: perchè non si riesce ad applicarla? Perchè un singolo Presidente di seggio per la modica cifra di quasi 200 euro per tre giorni redige un verbale mentre funzionari e dipendenti di Tribunali e Corti di Appello da 15 gionri non sanno far tornare i conti? Perchè è così difficile applicare ogni singolo comma della legge elettorale? e soprattutto: il Dott. Milano potrebbe fornirci, in qualità di funzionario della Corte di Appello e ex membro della Commissione consiliare regionale che ha redatto almeno la bozza di legge, un esempio di simulazione applicata alla legge elettorale? Grazie.

Visualizza anche commenti Facebook

Via il Crocifisso dai muri, ma...

la definizione di laico non è "che accetta tutte le religioni", ma "che si dichiara indipendente da ogni forma di dogmatismo confessionale".
questi gli articoli della costituzione di riferimento
Art.7
Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.
I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.
Art. 8
Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.
Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano.
I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.

Visualizza anche commenti Facebook

Buongiorno a tutti. Un giorno in tv un filoso ateo, Massimo Cacciari, si infuriò verso alcune persone che sostenevano che bisognava togliere il crocifisso. Il motivo di quella presa di posizione, da parte del filosofo, più o meno fu: "quel simbolo rappresenta il dono supremo di se e ciò lo dovrebbero capire tutti, anche gli atei. Un gesto di amore e altruismo unico che dovrebbe far riflettere tutti, al di la di essere credenti in altro o non credenti".
Non centra la propria fede, ciò è e rimane un gesto di amore o per chi non cristiano un "simbolo" di dono di se. Non crederci non rimuove ciò e poi la crocifissione non è un' invenzione, è un dato di fatto è attestata anche da fonti non cristiane ( Giuseppe Flavio, Plinio il giovane, Tacito, Talmud babilonese e altri ancora). Il resto rischia di essere retorica, le malefatte di ogni epoca dell'uomo ( comprese quelle di chi credeva e crede in Gesù ) hanno di fatto reso necessario quel sacrificio. Non bisognerebbe distogliere lo sguardo da Lui, mai.

Singolare che i primi cristiani ( migliaia ) hanno dato la propria vita per quella Persona appesa a quella croce, e oggi invece, si combatte sempre per la stessa Persona, ma questa volta contro, la follia della ragione, rinunciare e ancor peggio combattere, chi vuole darci la vita eterna. Un giorno però, avremo tutti bisogno di Lui, veramente tutti nessuno escluso e allora vedremo.
Pace e bene

Visualizza anche commenti Facebook

Gentile italiano doc se Lei si sente di appartenere alla terra di Galileo Leonardo da Vinci Raffaello e non a quella della santa inquisizione che purtroppo ci riporta agli anni più oscuri della chiesa sono contento per Lei. La STORIA è lunga ed è globale e non c'è uomo che la possa capire perché l'uomo è ben povera cosa anche se creatura di Dio . Però domani mattina se Lei acquista un quotidiano può farsi un idea più o meno come stiamo combinati.

Visualizza anche commenti Facebook

L'uomo in croce fa paura, mette a disagio, fa pensare alla sofferenza umana fino all'estremo cioè rendere l'anima a Dio in maniera cruenta e dolorosissima e non in maniera assistita dai medici magari con antidolorifici ma con dolori indicibili e impensabili. E' un simbolo scomodo però è un simbolo riconosciuto da tutti i cristiani cattolici ortodossi anglicani etc. ed è per questo che ci possiamo molto indegnamente reputare di essere cristiani per chi sente di esserlo. sono stati fatti molti misfatti in nome di Cristo? sono stati fatti anche molti misfatti in nome di Allah e in nome di Dio. Del resto il Signore ha detto "SONO VENUTO A PORTARE LA SPADA". Ma il tema era se è giusto tenere il crocefisso nei luoghi pubblici. Io penso che in ITALIA si, si può, si deve.

Visualizza anche commenti Facebook

datemi la definizione di laico: laico significa che accetta tutte le religioni ,non che le limita, dato comunque che in qualsiasi ambito la maggioranza VINCE, penso che l'italia sia per costituzione uno stato che accetta tutte le religioni, ma la sua maggioranza sancisce che l'Italia è uno Stato cattolico!!!! quindi il crocifisso è giusto che rimanga al suo posto per volere della maggioranza per volere degli italiani!!!! ognuno puo sempre trovarsi la sua maggioranza!!!!

Visualizza anche commenti Facebook

Laico significa che accetta tutte le religioni, non che le limita, ma dato che la maggioranza in qualsiasi ambito VINCE.....io direi che l'Italia è uno stato cattolico quindi il crocifisso è e rimarrà tale!!! un simbolo dello stato italiano, un simbolo degli italiani!!!!
Se a qualcuno non sta bene che si trovi la sua maggioranza!!!

Visualizza anche commenti Facebook

Sull'unione ei cristiani,,,ci sarebbe un'enciclopedia da scrivere.Quante sono le confessioni "Cristiane"? quante sono le sette pseudocristiane?Sono "cristiani gli Ortodossi e gli Armeni che con i Francescani reggono la "Basilica del S.Sepolcro" e che se le suonano di santa ragione se qualcuno "sconfina" dal proprio "pezzo di appartenenza", bella dimostrazione di "Unione Cristiana".A volte ci si avvale della "Religione" esclusivamente per vantare la "propria superiorità",sono loro che debbono integrarsi...certo quando si son creati i regni e gli imperi, gli europei si sono "adeguati" altri", scusate non mi risulta, si sono sterminate intere popolazioni con la croce in mano,si è imposto la religione a forza, e chi non si convertiva faceva una brutta fine,Le guerre in Europa tra Cattoli e Protestanti, lo sterminio dei Catari,l'inquisizione in Spagna, le divisioni Ortodosse con ogni "Stato" con la propria Chiesa, La Regina d'Inghilterra "Capo" religioso dei Cristiani inglesi...Unione dei Cristiani? Ma di cosa si stà parlando?

Visualizza anche commenti Facebook

Se non ami l'Italia e i SUOI SIMBOLI cosa rimani a fare?

Se devi per forza avere un simbolo religioso sulla TUA "TESTA", ci sono i paesi religiosi vai lì, così starai più a tuo agio ... io sono nato nella terra di Gallileo, Leonardo da Vinci, Raffaello... e così via, non della santa inquisizione!!!

Visualizza anche commenti Facebook

Il Fascio stipulò i PATTI LATERANENSI con il Vaticano allora Voi che siete di tutt'altra pasta stipulate con papa Francesco un accordo se esporre o no il Crocefisso cioè CRISTO IN CROCE nei luoghi pubblici! A chi fa paura un uomo in croce?

Visualizza anche commenti Facebook

Lo "stellone" tu ce l'hai in fronte, perché questo non è IL BEL PAESE ma è un paese di ladri di magnaccia di sfruttatori di mafiosi di assassini di violentatori di truffatori di trafficanti di droga di rapinatori di pedofili etc. , datti una regolata e pensa a chi ci può salvare...

Visualizza anche commenti Facebook

Chi non può vedere o non sopporta l'uomo in croce ha bisogno urgentemente di un ESORCISTA sia esso cristiano o di altra religione.!

Visualizza anche commenti Facebook

Caro Sinibaldi l'articolo e' stato scritto da Monica Santellicco il 6 6 2014 alle 00.44 SVEGLIA............ Dajje Sandro

Visualizza anche commenti Facebook

Penso che in realtà stiamo discutendo di due problemi diversi. Un conto la globalizzazione che costringe di fatto molti cristiani credenti a lavorare nei giorni di festa ben sapendo che quei giorni sono da dedicare al Signore quindi il dio denaro detta le sue condizioni accettate o meno accettate, dall'altro la libertà di esporre il crocefisso in ITALIA nei luoghi pubblici specialmente ospedali tribunali uffici pubblici et altri e a tal proposito come non ricordare come quello stronzo abbia scagliato fuori il crocefisso dalla stanza dell'ospedale dell'Aquila dove era ricoverata sua madre malata mi viene una gran voglia di dargli un calcio a posteriori e rimandarlo nel cortile della sua casa africana sempre che ce l'abbia mai avuta o abbia vissuto sotto una tenda.

Visualizza anche commenti Facebook

In uno Stato LAICO , bisogna mettere il simbolo dello stato (la Stella d'Italia) al posto del crocefisso e altri simboli che di fatto non rappresentano tutti, ma solo una parte della popolazione !!!

Così sentiremmo molte meno "STUPIDAGGINI" su discorsi del genere, dal momento che è un simbolo utilizzato per rappresentare il bel paese da secoli e rappresenta TUTTI !!!

Visualizza anche commenti Facebook

Di fronte ad un mercato sempre piu' globale e sempre piu' competitivo faccio veramente fatica a capire cosa spinge le persone ad associare stabilimenti di produzione e "tradizioni". Se il manufatturiero sta scomparendo dall'Italia il merito e' anche di queste persone che non capiscono o non vogliono capire la globalizzazione dei mercati, e che in periodo di crisi come quello in cui ci troviamo saranno le prime a rimanere disoccuppate.

Visualizza anche commenti Facebook

In linea di massima mi trovo d'accordo con te Cesidio nel non dover alimentare la polemica, ma non ritengo assolutamente opportuno stravolgere le proprie abitudini o tradizioni solo per non urtare la suscettibilità di persone che non sarebbero assolutamente disposte a fare altrettanto nei nostri confronti. Un conto è, come tu dici per la Micron, dove il crocifisso non è mai stato esposto, un altro è doverlo togliere perché non gradito ad altri. Alla Micron o all'azienda a cui si riferisce l'articolo vorrei chiedere se sono concordi nel fermare la produzione negli orari della preghiera musulmana, nel caso di presenza di dipendenti osservanti tale religione, e se sono disposti a creare spazi riservati a tale scopo, rigorosamente orientati verso La Mecca. La stessa cosa dovremmo farla togliendo la carne di maiale dalle mense. Io credo che perché si possa raggiungere veramente l'integrazione razziale, finalizzata alla crescita di tutti, bisognerebbe utilizzare il buon senso e il rispetto altrui, in tutte le sue forme, da tutte le parti e non sottostare alla volontà di alcuni solo perché il mercato si orienta verso quella parte, o peggio, perché si ha a che fare con persone che non si fanno scrupolo a creare notevoli problemi anche di ordine pubblico mettendo a repentaglio la sicurezza delle persone. In ultimo, e senza voler fare polemica, vorrei scoprire che non esistono problemi ad accedere nei loro luoghi di culto senza essere obbligati ad osservare le loro tradizioni.

Visualizza anche commenti Facebook

Io sono il SIGNORE, il tuo DIO.... Non avere altri dèi oltre me. Non farti scultura, ne immagine ALCUNA delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra. Non ti prostare davanti a loro ....ecc ecc ecc... ESODO 20.
L'ITALIA PERDE, INFATTI VINCONO GLI IDOLATRI.
Il crocifisso deve rimanere, è un simbolo della nostra religione e della nostra storia. Io toglierei anche gli operai hai visto mai provassero a convertire questi poveretti di musulmani!!! CHE VERGOGNA......

Visualizza anche commenti Facebook

Il crocefisso a qualcuno da fastidio perché è simbolo di unione del popolo cristiano perlomeno idealmente. Se a qualcuno puzza sotto al naso tornasse al paese da dove sono venuti, nessuno li trattiene in queste terre.

Visualizza anche commenti Facebook

Chi vuole Dio se lo prega, diceva quella!

Visualizza anche commenti Facebook

2 commenti =2 cagate. Ma xchè se ci sta il crocifisso il mussulmano o l'ateo muore?? Il RISPETTO X LA TRADIZIONE dove ce l'avete? Se al mussulmano nn gli sta bene prende il barcone e torna a CASA SUA che nessuno lo ha chiamato...fate la stessa cosa nel loro paese CRETINETTI e poi fatemi sapere

Visualizza anche commenti Facebook

HA FATTO BENISSIMO L'AZIENDA. CHE SENSO HA AVERE ALLE PARETI L'IMMAGINE DI UN DIO AL QUALE NON SI CRED? QUANDO IL DIO E' IL DENARO PER IL CRISTO NON C'E' POSTO! QUINDI MEGLIO TOGLIERLO

Visualizza anche commenti Facebook

Il bilancio del condominio: cos’è e chi lo redige

Gent. Alberto,

più che protesa verso la "tutela della categoria", mi professo promotrice della categoria degli onesti (che normalmente sono coloro che non si arricchiscono). Personalmente vivo sia la condizione di condomina che di amministratrice e ci sono questioni da sollevare sia nell'una che nell'altra categoria. Per ciò che concerne la riforma, stanno per arrivare altre novità, ma sono d'accordo con Lei nel dire che sotto alcuni aspetti sia stato un provvedimento nullo, se non ridicolo.
Lei mi parla della realtà di Roma in cui i condomini sono spesso molto grandi e gli inquilini non si conoscono neppure: dovete cercare di accordarVi per mandare via l'amministratore disonesto, ricordando che chi amministra deve essere un consulente fidato oltre che un esecutore del volere dell'assemblea. Il tono irriverente ed ironico dei miei articoli non è una presa in giro nei confronti dei lettori o dei condomini, ma piuttosto una lettura leggera delle problematiche condominiali, che fornisca un "input" su dove andare a cercare le soluzioni, in modo facile e comprensibile.
Per il resto Le assicuro che un'amministratrice giovane fa fatica ad emergere in questo ambito, poiché anche in questo lavoro il cancro della corruzione si fa sentire!

In ogni caso La ringrazio per l'interessamento e Le lascio la mail per un contatto ed un consiglio sulla situazione del Suo condominio: beatrice@terremarsicane.it

Visualizza anche commenti Facebook

Gentilissima Signora,
purtroppo gli eccessi sia da una parte che dall'altra sono deprecabili. La vedo protesa a tutela della categoria, ma, mi perdoni, viviamo in un paese (p minuscola) barbaro. Dopo lunga gestazione è stata fatta una riforma del condominio che è una barzelletta. Per mia esperienza personale, Lei dirà che sono sfortunato, ho avuto a che fare con tre emeriti farabutti; due sono scappati ...con i soldi, il terzo è un "fantasma" arrogante che lucra € 500,00 al mese (sto parlando di Roma)..per fare "marchette". Vivere in condominio, sono convinto che sia la migliore maledizione che uno possa augurare ai suoi nemici: ci sono pensionati rompiballe, frustrati che si improvvisano giuristi, debitori incalliti, ecc. ecc..Ma l'amministratore - che si premura di essere nullatenente- trova modo di profittare a piene mani in tanti modi. L'assicurazione -facoltativa- che è stata introdotta non è sufficiente. Servono sanzioni chiare e- ma siamo in italia (sempre i minuscola) paese avvezzo alla corruzione e al malgoverno (come ci testimoniano anche le recenti notizie dei giornali) organi che controllino (possibilmente senza prendere mazzette). Forse gli amministratori di condominio seri dovrebbero loro stessi pensare a ripulire il mercato dai disinvolti mascalzoni; non Le pare la soluzione migliore? Così vedremo in cosa si concretizza la difesa, a parole, dell'onestà della categoria tutta. Senza aspettare anni per l'ennesima riforma legislativa ..che tiene al loro posto i "ladri"...com'è regola in italia (i minuscola). Grazie dell'attenzione. La saluto cordialmente.

Visualizza anche commenti Facebook

Si fingono dipendenti del Comune e derubano coppia di anziani

Oltre che ladri e truffatori sono pure dei GRAN VIGLIACCHI!

Visualizza anche commenti Facebook

Se presi meriterebbero di essere frustati a sangue!

Visualizza anche commenti Facebook

Mondiali 2014: un avezzanese sul pullman dell'Italia

Io come slogan invece proporrei " ho la testa nel pallone ma credimi non sono un coglione"

Visualizza anche commenti Facebook

L'oppio dei popoli impera, la testa nel pallone è una droga legalizzata. Lo sapevano bene gli antichi romani i cui imperatori elargivano a piene mani i "CIRCENSES". Di "PANEM" invece risulta sempre più difficile procurarsene.

Visualizza anche commenti Facebook

Pallone 1 Cervello 0. Speriamo nella rivincita!

Visualizza anche commenti Facebook

io proporrei questo:
"basta un pallone per riempirci di gioia e scendere in piazza a ad esultare per chi guadagna milioni"

Visualizza anche commenti Facebook

#boycott #Fifa2014 Almeno 250.000 persone sfrattate a causa dei lavori per le infrastrutture realizzate per i mondiali di calcio, come si cancella la povertà per non "sporcare" le immagini festose che tra pochi giorni riempiranno i nostri schermi e le serate di miliardi di persone che di tutto questo non hanno la minima idea.
#sapevatelo

Visualizza anche commenti Facebook

Caro Br1, non è che ci porta male???? Visto le vicende della ex_micron....

Omar

Visualizza anche commenti Facebook

stefano,ci porterai fortuna!!

Visualizza anche commenti Facebook

Tentato furto sacrilego nella chiesa del Soccorso a Tagliacozzo. Buco nell’acqua per i ladri

I satanisti la devono smettere di rompere il CAZZO perché il primo fuoco sulle chiappe sarà per loro.

Visualizza anche commenti Facebook

Because here is a list of multiplayer games is that the leave was asked for more. kfbefeaefdfk

Visualizza anche commenti Facebook

Tenta furto, fermata dopo un folle inseguimento per le vie di Avezzano

Rom?(cioe´ zingari?) ma no ,non ci posso credere!!!

Visualizza anche commenti Facebook

Morto con l'auto nel canale, 4 indagati

Pace all'anima del defunto, ma st'inchiesta è una sciocchezza totale basata sulla convinzione utopistica che tutto dovrebbe essere perfetto e puntuale. Ma quando le strade erano tutte sterrate (altro che guard rail) come si faceva? Se gli enti non hanno soldi in cassa, chi ci lavora, specie quelli con responsabilità dirigenziali, che devono fare??? Stanno li ad aspettare di essere incriminati per "inerzia" dal solerte procuratore di turno???
Tanto per fare un esempio: il sig. Procuratore lavora in un ufficio avente sede in un edificio sismicamente adeguato? Con tutta probabilità no. Se arriva una scossa e uno dei suoi sottoposti ci lascia le penne, lui verrebbe incriminato per "inerzia"???? Credo proprio di no...

Visualizza anche commenti Facebook

"Avezzano è morta"

periferia di Napoli

Visualizza anche commenti Facebook

a coso, a cristoforo colombo, organizzati un altro viaggetto, vai...

Visualizza anche commenti Facebook

Che avezzano muoia in pace...assieme a tutta l'ipocrisia di questi commentatori che,mentre piangono..usano l'anello e vanno al centro commerciale. Manodopera clendestina..rotonde e piste e progetti vari tipici della piu vile gestione camorristica del territorio...incendiucci dolosi e piccoli professionisti in cerca di mafiosetti locali per vivere. Era una bella terra...ora e' periferia di Napoli

Visualizza anche commenti Facebook

Una domanda. Ma nel pacchetto "smart city" è incluso anche il " cittadino intelligente" o bisogna procurarselo a parte? Grazie.

Visualizza anche commenti Facebook

Maestà, il Popolo ha fame, chiede pane. " Se non ha pane che mangino delle brioches!!!

Visualizza anche commenti Facebook

ad avezzano basta che pensano a mette i sensi unici so contenti -.-

Visualizza anche commenti Facebook

Ora è un problema la raccolta differenziata .......Avezzano muore si se cè chi desidera i cassonetti

Visualizza anche commenti Facebook

Condivido in pieno; non capisco perchè alcune persone si lamentano quando hanno avuto una grande opportunità buttata al vento.

Visualizza anche commenti Facebook

Edoardo Bennato a Magliano De' Marsi il 29 Giugno

Ti suggerisco prima di parlare di fare esperienza in un comitato feste....poi potrai con cognizione di causa dire la tua. Ad ogni modo dietro ad una festa ci lavorano tante tante persone con posti di lavoro etc etc. non guardare solo il cantante famoso.
Se non volete ringraziare chi per mesi è in giro per organizzare eventi del genere almeno non criticate !!!!

Visualizza anche commenti Facebook

Se vede che te piace pure a te stare sotto il campanile di casa tua. Mica sei un altro di quelli che vogliono andare via e poi stanno sempre qua?

Visualizza anche commenti Facebook

Non lo sà neanche lui....

Visualizza anche commenti Facebook

Scusate se mi intrometto ma come mai queste stars della musica leggera italiana stanno venendo nella Marsica. Visto la grande depressione che c'è qui, sono loro che hanno ribassato i cachets o sono i paeselli marsicani che si stanno svenando, pur perdurando una crisi epocale, pur di pagare quali che siano questi cachets, magari pur di primeggiare l'uno sull'altro? Spiegatemi grandi guru del settore .. perché il meno abbiente non conosce queste cose, conosce solo il bisogno urgente, e oggi come oggi si vede in molti casi sorpassato socialmente pure dall'extracomunitario. Ma chi me sente, diceva quello.

Visualizza anche commenti Facebook

Ma che significa quello che hai scritto?

Visualizza anche commenti Facebook

Pagine