Terre Marsicane
La voce della Marsica

Chi vincerà i mondiali di Russia 2018?

Per quello che abbiamo visto sul campo, il Mondiale di Russia 2018 potrebbe davvero essere ricordato come l’edizione delle sorprese per via di alcuni risultati inaspettati. Praticamente in tutti i gironi abbiamo assistito a risultati sorprendenti, sotto il punto di vista dei pronostici. Pensiamo ad esempio all’Iran che ha battuto il Marocco e ancora di più alla Germania campione in carica battuta da un brillante Messico. Eppure i risultati inattesi hanno caratterizzato tutte gli esordi di questa edizione della Coppa del Mondo. Il Brasile che fatica e pareggia contro la Svizzera e ancora di più l’Argentina di Leo Messi bloccata dall’esordiente Islanda. Tuttavia i risultati anomali hanno caratterizzato maggiormente il gruppo H, dove il Giappone battendo la Colombia ha stabilito un record personale: mai la formazione nipponica aveva sconfitta una nazionale sudamericana durante la fase finale di un’edizione di Coppa del Mondo. Il Senegal invece ha sconfitto la Polonia che sulla carta era data come favorita, malgrado fosse stato annunciato come il gruppo più equilibrato di questo Mondiale. C’è da vedere poi cosa succederà alla fine dei giochi nei due gruppi di ferro, quelli che vedono Spagna, Portogallo, Marocco e Iran, per il girone B, mentre nel gruppo G, Belgio e Inghilterra dovranno vedersela con Tunisia e Panama, al suo esordio assoluto in una competizione mondiale. Grande attenzione dunque al discorso delle scommesse mondiali visto che i pronostici e le quote sono state già ampiamente ribaltate, sia da parte delle nazionali più attese, sia per quelle che erano viste come delle incognite: si pensi ad esempio al ruolo di squadre come Iran, Islanda, Giappone o Panama.

Intanto la Russia si sta conquistando un posto speciale, dopo aver battuto l’Egitto di Salah. Per l’Egitto ci sono a questo punto poche possibilità di superare il turno, anche perché all’Uruguay basterebbe un pareggio per accedere agli ottavi. Complicata la situazione anche per il Marocco, visto che nel suo gruppo ci sono la Spagna di Iniesta e Ramos e il Portogallo di un Ronaldo che non era mai stato così prolifico in un Mondiale. Il girone più interessante potrebbe rivelarsi proprio quello di Germania, Svezia, Messico e Corea del Sud. In particolare la gara tra Svezia e Corea del Sud ci ha mostrato due squadre provviste di buone qualità per dare molto fastidio ai campioni in carica della Germania. Se la Germania dovesse uscire ai gironi si avvererebbe la regole che vuole la nazionale vincente eliminata nel mondiale successivo. Tra i precedenti troviamo infatti la Francia, vincente nel 1998 ed eliminata nell’edizione del 2002. Mentre più recenti sono stati i casi dell’Italia, che dopo aver trionfato in Germania nel 2006 uscirà ai gironi in Sudafrica, così come la Spagna, squadra vincitrice dell’edizione 2010 che nel 2014 in Brasile uscirà sempre ai gironi. Detto questo la Germania ha ancora buone possibilità di superare il turno, nonostante la sconfitta contro il Messico abbia evidenziato alcune crepe nel gioco di una delle squadre storicamente più forti di sempre. In termini di pronostici sono stati in molti a dire che questo sarà il mondiale di Brasile, Argentina e Inghilterra. Occhio però anche a Francia e Belgio, che possono contare su alcuni dei migliori giocatori attualmente presenti nei maggiori campionati d’Europa. Un occhio di riguardo lo meritano naturalmente Spagna e Portogallo, che dopo il derby iberico potrebbero proseguire il loro cammino, visti anche i nomi delle formazioni messe in campo.

Commenti

http://www.medilabperte.it

Potresti leggere anche...