Capistrello piange la scomparsa di Federica Palleschi, l’infermiera “dal cuore grande”


Capistrello. E’ morta ieri sera, lasciando tutto il paese nello sgomento.


La comunità di Capistrello piange la scomparsa di Federica Palleschi, morta a soli 37 anni per via di una malattia.

Palleschi era un’infermiera professionale e da tanti anni lavorava a Roma.

Chi la conosceva la ricorda come una donna molto dolce, buona, amorevole con chiunque. Tutta la vita si era dedicata con passione al suo lavoro con umanità e dedizione.

Amava tanto i suoi genitori, Nicolino morto prematuramente quando lei aveva 18 anni e la madre Elvia.

Non appena si è diffusa la notizia in rete tante persone l’hanno ricordata anche sui social network. “Era una donna discreta e educata, difficilmente si metteva in mostra”, scrive un’amica, “il destino è crudele e beffardo”.

“A nome mio, di tutta l’amministrazione comunale e dell’intera comunità”, commenta il sindaco Franco Ciciotti, “esprimo vicinanza alla madre Elvia e a tutti i familiari. Se ne va una persona esempio di umanità e correttezza, dal cuore grande, che sono sicuro continuerà a vivere in chiunque l’abbia conosciuta e che per questo non sarà dimenticata mai”.

Ancora non si conosce la data dei funerali.

Ultim'ora


Commenti


X