Operazione Pusher, polizia tra i giovani a contrasto dello spaccio di stupefacenti

Avezzano. Nell’ambito di uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, voluto dalla Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della P.S. ed esteso a tutte le province, (progetto PUSHER), personale di questa Squadra Mobile, del Commissariato di Avezzano e del Commissariato di Sulmona, nella decorsa settimana ha effettuato, in abito provinciale, numerosi controlli sia su strada che presso i locali pubblici e nei luoghi abituali di ritrovo dei giovani. Nel corso dell’operazione sono state identificate più di un centinaio di persone e effettuate 18 perquisizioni. Nell’ambito dei controlli è stato tratto in arresto un venticinquenne, all’interno della cui abitazione, nella camera da letto, sono stati rinvenuti circa 400 grammi di marijuana, di cui la maggior parte contenuta in una pirofila da cucina in plastica ed il resto già diviso in dosi, un bilancino di precisione ed un coltello utilizzato per il taglio. Sono state, altresì, denunciate in stato di libertà quattro persone trovate in possesso, complessivamente di  gr 44,50 di “marijuana”, gr 27,18 di “hashish” e gr. 1,04 di “cocaina”, occultati sia nei capi di abbigliamento indossati che all’interno delle autovetture di proprietà. Nel corso dell’attività, inoltre, si è proceduto a segnalare alla locale Prefettura due giovani assuntori trovati in possesso, rispettivamente, di gr. 0,16 di “cocaina” uno e di gr 1,50 di “marijuana” l’altro.

Passi sulla scena, Lino Guanciale al Teatro dei Marsi interpreta “Cadrà dolce la pioggia”

Avezzano. Per la rassegna “Passi sulla scena”, giunta alla 25esima edizione, sabato 25 febbraio, alle 11, l’attore Lino Guanciale interpreta “Cadrà dolce la pioggia”, "Frames from Bradbury". Regia, drammaturgia: Valentina Ciaccia, consulenza informatica: Carlo Cifarelli, tecnica Mario Serchia, Boris Granieri, immagini di Gabriele Ciaccia. Produzione: Gabriella Montuori. Un racconto per frammenti, un viaggio di immagini spezzate, dentro e fuori il mondo di Ray Bradbury. Una riflessione creativa ed una spassionata dichiarazione d’amore al maestro dei sogni che ci ha insegnato a guardare al futuro con gli occhi velati dalla nostalgia del passato. Un dada remix di citazioni lapidarie, falsi d’autore, nuclei, del e sul maestro della fantascienza classica, e dei grandi testi/mostri sacri della filosofia e della saggistica del mondo del dopo, dopo la seconda guerra mondiale, dopo la forma narrativa, dopo il concetto di cronologia. Un monologo interiore sul confronto con l’alieno, sull’assenza dell’altro, sull’elaborazione della diversità, del contatto, del fantasma, del doppio. Sulla scena tagli radenti definiscono uno spazio di luce saturata, iperreale, cromaticamente instabile, ed allo stesso tempo, costruiscono uno spazio immateriale, da abitare con l’epifania di dolci sogni raccontati, tramite l’uso di tecnologie esposte, antiche, e di elementi naturali/culturali come acqua, sabbia e foglie, che fanno del nostro piccolo mondo un universo infinito. Lino Guanciale, inizia l’esperienza teatrale con il Teatro dei Colori. Si diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, dove studia con Maestri come Pino Passalacqua, Marisa Fabbri, Mario Ferrero e Lorenzo Salveti, diplomandosi col massimo dei voti nel 2003. Ha lavorato a con Gigi Proietti, Luca Ronconi, Franco Branciaroli, Warner Bentivegna, Massimo Popolizio, Umberto Orsini, Franca Nuti, Claudio Longhi, Michele Placido, Walter Le Moli, Victor Arditti, Carlos Saura, Vittorio Storaro. Ottiene nel 2004 il “Premio Gassman”, assegnato dall’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” al miglior allievo degli ultimi dieci anni. Selezionato Dall’Unione Italiana Casting nel 2005 per il film “Il colpo di pistola” (Mostra del Cinema di Venezia 2005), vince il premio IMAIE. Ottiene il riconoscimento “Personalità europea” 2009, sezione giovani artisti, del Ministero per il turismo. Ha ricevuto il Premio Flaiano nel 2015, Recenti successi televisivi con le fiction “Che Dio ci Aiuti” e “Non ditelo al capo”, “La porta rossa”. Le attività si svolgono in concerto con Assessorato alla Cultura - Ufficio Teatro Città di Avezzano e rapporti Istituzionali con Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Abruzzo. Informazioni: Associazione Teatro dei Colori Onlus, Via dei Gerani, 45 - 67051 Avezzano (Aq) Tel. 0863.411900 - 347.3360029 -  e-mail: info@teatrodeicolori.it . Prevendita: Punto informativo di Largo “Mario Pomilio” - Corso della Libertà, Avezzano.  Da lunedì a venerdì, ore 18,00 -19,30.  Biglietto unico € 5,00 Sabato 25 febbraio la biglietteria del Teatro dei Marsi apre alle ore 10,00 - Via dei Cavalieri di Vittorio Veneto 3, Avezzano (Aq) tel. 0863.412909.

Contro l’inciviltà di chi abbandona rifiuti in natura cacciatori, volontari e consigliere comunale ripuliscono le discariche

Civita d'Antino. La pioggia non ha ostacolato il lavoro di un gruppo di cacciatori che ieri si sono adoperati per ripulire alcune discariche abusive sotto la guida attenta del consigliere comunale con delega all’Ambiente Sergio Cerroni. “Numerosi volontari si sono messi al lavoro nella mattinata di ieri spinti dal desiderio di vedere il loro territorio più pulito e si sono trovati di fronte ad una situazione gravissima: materassi, elettrodomestici, sacchi pieni di rifiuti lasciati alla mercé di animali”, racconta il sindaco di Civita d’Antino, Sara Cicchinelli, “ma nonostante lo squallore loro non si sono arresi e hanno bonificato una vasta area alle porte del bellissimo centro storico di Civita D’Antino”. “Lo stesso Consigliere Cerroni si è messo al lavoro per riportare i luoghi alla loro bellezza originaria”, va avanti, “affermando che questa è solo la prima di numerose iniziative che intende portare avanti nei prossimi anni al servizio del Comune”. “Esprimo gratitudine nei confronti delle persone che ieri si sono adoperate per ripulire il nostro paese”, dice il sindaco, “la nostra Amministrazione è molto attenta al grave problema dell’abbandono dei rifiuti ma purtroppo non tutti i cittadini sono sensibili al tema, ignorando le gravi conseguenze per la salute dovute a tale comportamento. Soltanto grazie all’aiuto dei volontari e di cittadini responsabili riusciremo a contrastare abitudini scorrette e a rendere migliore il nostro territorio. Ricordo inoltre che chiunque fosse in difficoltà per lo smaltimento di rifiuti ingombranti può rivolgersi agli uffici comunali per indicazioni o recarsi direttamente presso l’area ecologica gratuitamente a disposizione di tutti”.

LA SEGNALAZIONE/ Ecco il sottopasso di via Aquila come si presenta la domenica mattina

Avezzano. Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di una cittadina di Avezzano. "Buongiorno inciviltà!!! Questo è lo scenario che mi trovo davanti quasi ogni domenica. Immondizia accumulata da giorni e giorni. Questa volta è stato anche difficile evitarla per quanta ne era. Stesso posto, stesse scale, quelle che da via dei Ferrovieri portano al sottopassaggio di via Aquila, scale che vengono pulite solo dopo segnalazioni di privati. Sul luogo non possono essere installate telecamere per cogliere sul fatto l'incivile di turno a causa della legge sulla privacy, mi spiegate allora perché non è possibile avere quantomeno un servizio continuativo di pulizia e di controllo?" Lettera Firmata

De Angelis soddisfatto per l’adesione di Avezzano popolare: “Presto incontreremo i cittadini in ogni parte della città”

Avezzano. “Grande soddisfazione per l’allargamento dello schieramento civico di Avezzano Rinasce con l’arrivo degli amici di Avezzano Popolare che ieri mattina hanno annunciato pubblicamente il loro appoggio e sostegno alla coalizione che rappresento”. Così Gabriele De Angelis, candidato sindaco di Avezzano Rinasce ha accolto le dichiarazioni che gli esponenti della lista civica di ispirazione di centrodestra hanno fatto nel corso di una conferenza stampa. “Sono molto contento che ci sia condivisione ed apprezzamento sulle linee guida di questo progetto ovvero di un’alleanza civica per il rilancio della città e della Marsica, di un programma in costruzione per i cittadini e con i cittadini e, sarei ipocrita nel non dirlo, per le belle parole che mi sono state rivolte. Io ce la metterò tutta – ha detto Gabriele De Angelis - per confermare la stima di tante persone e di tante associazioni che stanno aderendo sempre più numerose a questo progetto per la città. Un progetto che abbiamo condiviso anche con gli amici di Avezzano Popolare, che non subisce condizionamenti esterni e che è tutto incentrato sul ridare slancio e speranza alla nostra città e ai nostri concittadini. Un programma che porteremo in tutte le aree del territorio comunale tramite grandi manifestazioni e incontri con gruppi di cittadini al fine di meglio calibrarlo sulle esigenze reali della popolazione. Esigenze che spesso negli ultimi anni sono state ignorate. Un progetto – conclude De Angelis - che sta attirando molta attenzione in tutta la città e attorno al quale si stanno avvicinando diverse realtà tanto che nei prossimi giorni  potremo annunciare novità molto interessanti”.

Tagliacozzo, il Comune rientra in possesso dell’ex scuola elementare di Roccacerro. Emessa ordinanza di sgombero

Tagliacozzo. Il Comune di Tagliacozzo ha emesso un'ordinanza di sgombero per uno stabile che si trova a Roccacerro, che è stato sede della scuola elementare. La struttura è stata dichiarata pericolosa a seguito dei controlli di polizia locale e vigili del fuoco e pertanto l'ordine di sgombero, che è stato pubblicato anche sul sito istituzionale dell'Ente, di fatto è stato un atto dovuto da parte del sindaco Vincenzo Giovagnorio. Lo stabile fu occupato da una donna del posto, insieme al marito, intorno agli anni '80. "Si tratta di un immobile di proprietà del Comune, ex scuola elementare, sito in Roccacerro", spiega il primo cittadino Giovagnorio, "occupato abusivamente fino alla primavera scorsa da un'anziana signora vedova. Ora la signora è ammalata e vive dalla figlia. La struttura è fatiscente e i Vigili del Fuoco e i Vigili Urbani hanno attestato la pericolosità per la pubblica incolumità di alcune parti del cornicione. Pur non prevedendo il ritorno della signora, ed essendo lo stabile abbandonato dalla scorsa primavera, si è resa necessaria l'ordinanza di sgombero per permettere la successiva messa in sicurezza dell'immobile e la 'riacquisizione' dello stesso nelle disponibilità dell'Ente".

Il sindaco di Celano sulla sicurezza in città: “Non parliamo solo di extracomunitari, in azione anche la mano criminale locale”

Celano. Il sindaco di Celano, Settimio Santilli, interviene sulla sicurezza in città. E' iniziato a Celano il servizio di sorveglianza notturna della Città con la collaborazione tra le forze dell'ordine, ovvero carabinieri e polizia locale. È un servizio che era stato già programmato e alla luce dei numerosi furti avvenuti in Città l’Amministrazione comunale ha da subito deciso di organizzare ed effettuare servizi notturni attraverso i vigili, in collaborazione con i carabinieri della locale stazione. Non possiamo assolutamente sottovalutare certi fenomeni che come abbiamo avuto modo di riscontrare col capitano Valeri, il maresciallo Finanza dei carabinieri e il comandante della polizia locale Fegatilli, che ringrazio, si sono concentrati negli anni proprio nel periodo tra febbraio e marzo. Ci sono gli strumenti legali per arginare certi atti delinquenziali, le forze dell'ordine sono le prime a volerlo, ma vanno sostenute ed aiutate con ogni strumento legale da parte dell'amministrazione. Voglio che i vigili urbani stiano per strada anche 24 ore su 24, la città deve avere la percezione netta di sicurezza, perché è controllata e presidiata, non può e non deve vivere nella paura e nell'angoscia. La collaborazione ed i controlli dei carabinieri non possono altro che aumentare la fiducia e la tranquillità dei cittadini. I controlli notturni proseguiranno e non si concentreranno solo nel fine settimana. Personalizzare, però questi fenomeni come mere attività solo degli extracomunitari, ci porterebbe completamente fuori strada, in quanto è presente e forte anche la mano criminale italiana locale. Le medesime vanno combattute di pari passo e con decisione. Bisogna, attraverso un sistema di video sorveglianza moderno che già esiste nel centro storico, ma deve essere allargato alle strade di entrata e uscita della città, combattere chi delinque. Investire sulla sicurezza della nostra città deve essere una priorità, partendo dalle nuove generazioni che vanno sensibilizzate nella scuola come in famiglia, perché iniziano a nascere mini gang locali che vanno assolutamente debellate da subito. È una sfida che riguarda la città in toto, dalla politica, alle forze dell'ordine, alla scuola, fino al nucleo familiare e solo unendo tutte queste forze, la si può e la si deve vincere.

Celano, al Sacro Cuore inizia il cammino del comitato festeggiamenti 2017. Don Ilvio coordinerà i lavori

Celano. Inizia ufficialmente il cammino del comitato festeggiamenti 2017 in onore del Sacro Cuore. “La giovane parrocchia guidata da don Ilvio Giandomenico si appresta a intraprendere questo nuovo cammino, con la convinzione che il Sacro Cuore ci guiderà su ogni decisione da prendere, importante o meno che essa sia”, scrivono gli organizzatori delle Feste di primavera, “e sicuri che non solo la nostra parrocchia ma l’intera popolazione di Celano ci sarà vicina per la buona riuscita nei giorni di festa”. Il comitato sarà così strutturato: Presidente: don Ilvio Giandomenico con delegato Angelo Felli Vice presidente: Vittoriana D’Agostino Cassieri: Costanza Tomassetti Segretari: Emma Belmonte, Francesco Fegatilli Consigliere contabile: Dorinda Mostacci, Antonio Fegatilli Consiglieri: Tonon Cinzia, Silvagni Rita, Ferracane Stefania, Pierleoni Annamaria, Ranalletta Vincenzo, Bernardi Cinzia, D’Andrea Albertina, Nolletti Marco, Marziani Loreto, Belmonte Raffaele, Marcanio Giuseppe, Ciccarelli Massimiliano, Luciani Manola, Fegatilli Ilenia, Sineri Daniela, Bernardi Lisa, Villa Gaetano, Biocca Lucia.

Il prefetto Provolo plaude ai finanzieri del soccorso alpino, tra i primi soccorritori nella tragedia di Rigopiano

Pescara. Presso la Prefettura di Pescara, il dottor Francesco Provolo, ha incontrato il Maresciallo Capo Lorenzo Gagliardi, l’Appuntato Scelto Mauro Desideri e l’Appuntato Ivan Licciardello, militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza della Stazione di Roccaraso, tra i primi soccorritori a giungere sul luogo del disastro all’hotel Rigopiano. Ai finanzieri, accompagnati dal Comandante Regionale Abruzzo Generale Brigata Flavio Aniello, dai Comandanti Provinciali de L’Aquila e di Pescara e dal Comandante della Compagnia di Sumona, il Prefetto ha voluto esprimere il proprio plauso per la professionalità, il coraggio e l’abnegazione dimostrata nelle operazioni di soccorso.

Gioia, Aratari confermato coordinatore dei volontari della protezione civile, Aureli nominato coordinatore amministrativo

Gioia dei Marsi. In una sala consiliare gremita si sono rinnovate le cariche del gruppo comunale di Protezione civile di Gioia dei Marsi. Ha aperto i lavori della seduta il sindaco di Gioia dei Marsi, Gianclemente Berardini, che ha ringraziato il gruppo per i numerosi interventi svolti in questi 7 anni e ha voluto rimarcare l’orgoglio provato nel confronto con gli altri sindaci del comprensorio nel vedere come la Protezione civile comunale sia particolarmente apprezzata e considerata modello di riferimento, auspicando che il rinnovo delle cariche sociali porti nuova linfa e voglia di coesione e aggregazione nel gruppo. La giornata si è caratterizzata dalla relazione di fine mandato sia del coordinatore amministrativo Luigi Aratari che del coordinatore dei volontari Antonio De Ioris, i quali hanno ricordato ai presenti i rispettivi obiettivi di mandato e i risultati ottenuti. Spiccano gli interventi nell’Emergenza neve 2012 che ha colpito la regione Abruzzo, nell’Emergenza sisma Emilia 2012 nel campo Abruzzo allestito nel comune di Cavezzo, le numerose campagne A.I.B. con l’attività di avvistamento e spegnimento, l’intervento nel sisma Centro Italia 2016 nel campo Abruzzo allestito nel comune Accumuli in località Grisciano ed ultima Emergenza neve e sisma 2017 con l’intervento nel comune di Notaresco e il supporto ancora in corso presso il centro di accoglienza allestito nel comune di Capitignano. Altri obiettivi primari sono stati la formazione dei volontari con i numerosi corsi organizzati in sede quali il primo soccorso, il B.L.S.D., misure e attività da operatore di protezione civile, corso di II Livello per lo spegnimento incendi, il tutto al fine di rendere i volontari altamente qualificati e pronti ad ogni emergenza. Altro traguardo importante è stato anche in funzione dei risultati ottenuti per numero di volontari attivi e per la partecipazione nelle emergenze, l’assegnazione di un mezzo regionale in dotazione del gruppo nel 2014 e l’affidamento da parte dell’ASL per il tramite del comune di Gioia dei Marsi di una sede ufficiale i cui lavori sono in corso e che vedrà l’inaugurazione nel mese di marzo c.a. I volontari in segno di profondo apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni, per l’esperienza in possesso messa a disposizione della comunità e per le capacità di aggregazione e affiatamento del gruppo avute,  hanno ringraziato con una targa i coordinatori uscenti. All’unanimità hanno chiesto a Luigi Aratari di continuare a guidare il gruppo nel ruolo di Coordinatore dei volontari e inoltre hanno condiviso con il sindaco la nomina di Cesidio Aureli quale coordinatore amministrativo. Dopo i ringraziamenti di rito il sindaco ha ufficializzato le cariche nominando Cesidio Aureli quale cooordinatore amministrativo il quale ha indicato quale suo vice Miriam Finamore e Luigi Aratari eletto Coordinatore dei Volontari il quale ha nominato suo vice Antonelli Nicola.  La giornata si è conclusa con una cena sociale e l’ufficializzazione della campagna di iscrizione all’associazione per il biennio 2017 e 2018.
X