Asfalto davanti le case degli amministratori. De Angelis attacca Luccitti, Luccitti attacca De Angelis

Avezzano. “Non si comprende come una semplice comunicazione sulle attività dell’amministrazione, possa essere artatamente distorta. Perché questo inspiegabile attacco personale? Lo spessore dell’alternativa che l’ex assessore, Gabriele De Angelis, intende offrire ad Avezzano è tutto nelle sue dichiarazioni pre elettorali”, lo afferma il consigliere comunale, Giovanni Luccitti, che risponde alle accuse sui lavori che stanno interessando la zona nord della città, “Fortunatamente, è ben visibile agli occhi di tutti i cittadini che il capoluogo della Marsica, tra i cantieri delle scuole e quelli per la viabilità, è protagonista, da anni ormai, di un’opera di rinnovamento e rigenerazione senza precedenti che riguarda indistintamente ogni zona, dalle periferie al centro. Ad Avezzano nord, poi, nei pressi dell’ingresso alla città, c’è in atto una vera e propria riqualificazione che ha riflessi indiscussi sulla sicurezza e la vivibilità dell’intero territorio, su arterie importanti per tutta la cittadinanza.

Immaginiamo che De Angelis, nella sua corsa affannata alla conquista del Palazzo di città, possa provare fastidio nell’assistere a tanta costante operosità dell’attuale amministrazione Di Pangrazio, ma dovrà impegnarsi di più e scegliere migliori suggeritori per i temi delle sue esternazioni, se non altro per evitare questi scivoloni imbarazzanti, a scopo denigratorio. Secondo le farneticazioni dell’ex assessore e di chi gli ha consigliato, a suo discapito, questo intervento, quindi, dovremmo escludere da ogni tipo di opera le strade in cui risiedono amministratori e affini, abbandonandole a se stesse.
L’interesse pubblico di tutti, caro ex assessore, è una cosa seria – continua Luccitti- si persegue con la massima trasparenza e senza secondi fini. Immagino che lei lo sappia bene, visto che è stato anche assessore ai Lavori Pubblici con la nostra amministrazione e a noi, all’epoca, non venne il dubbio che i lavori di rifacimento dell’asfalto e dei marciapiedi di solo metà di via delle Industrie dove insistono abitazioni a lei note, realizzati durante il suo assessorato, fossero ad personam o comunque interessati. Io direi che, se riesce e se vuole essere considerato parzialmente credibile, dovrebbe alzare il suo livello di confronto sulle tematiche che riguardano la nostra città, lo faccia per tutti e non solo per quei pochi che lo seguono”.

Commenti




Ultim'ora