Terre Marsicane
La voce della Marsica

Ancora un trionfo del trio Aria con il soprano Ilenia Lucci nel Parco Archeologico di Paestum

Il Trio Aria si è esibito con la Banda dell’Arma dei Carabinieri in un Concerto alla presenza di 5.000 persone

Cerchio. Continuano i grandi successi del Trio Aria, con il soprano Ilenia Lucci, la flautista Rebecca Lewis Lalatta ed il pianista Carmine Colangeli.

I tre artisti, di fama internazionale, infatti, si sono esibiti nella magica cornice del Parco Archeologico di Capaccio Paestum in un Concerto della Banda dell’Arma dei Carabinieri, diretta dal M° Massimo Martinelli, organizzato in occasione del Raduno della Regione Campania, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma, Gen. Tullio Del Sette. L’evento, presentato da Giancarlo Magalli e da Savina Confaloni, è stato promosso dall’Associazione Nazionale dei Carabinieri, su iniziativa dell’Ispettore Regionale, Gen. C.A. Domenico Cagnazzo, e del Presidente nazionale Gen. C.A. Libero Lo Sardo. Un programma brillante quello proposto dai protagonisti del Concerto, ovvero la Banda dell’Arma dei Carabinieri, il Trio Aria ed il tenore Roberto Lenoci.

Una atmosfera magica ed emozionante si è creata, sin dall’apertura del Concerto, con l’esecuzione del brano “Tu vò fa l’americano”, cui sono seguiti altri brani della tradizione napoletana, quali “’O sole mio”, “’O surdato ‘nnamurato”, “Malafemmena”, “’O paese d’o sole”, “Rapsodia partenopea”, “Omaggio a Napoli”, quest’ultimo un medley di canzoni napoletane, arrangiato dal M° Carmine Colangeli, ed eseguito dal Trio Aria. Un momento di forte intensità si è avuto con l’esibizione del Trio Aria, che ha eseguito, inoltre, il “Morricone Medley”, arrangiato dal M° Carmine Colangeli, composto da brani molto toccanti, quali “La resa dei conti”, “Giù la testa” e “C’era una volta il west”. Immancabile l’esecuzione de “La Fedelissima”, ovvero la Marcia d’Ordinanza dell’Arma dei Carabinieri, e de “Il Canto degli Italiani”.

La flautista Rebecca Lewis Lalatta ha avuto il privilegio di essere ospite della Banda dell’Arma dei Carabinieri, suonando tutti i brani del Concerto in fila con i flauti. Il Concerto è stato dedicato alla memoria della M.O.V.M. Tiziano Della Ratta, ucciso il 27 aprile 2013, nel corso di un conflitto a fuoco con malviventi autori di rapina ai danni di un’oreficeria di Maddaloni, poi tutti catturati dagli stessi Carabinieri. All’epoca la Legione Carabinieri Campania era comandata dal Gen. Carmine Adinolfi, originario proprio di Paestum che, dopo 49 anni di vita militare, nell’accingersi a lasciare il servizio attivo, ha chiesto ai Vertici dell’Arma e dell’ANC di dedicare il Raduno al Suo militare, per una doverosa e affettuosa attenzione nei confronti della famiglia, alla quale è rimasto particolarmente legato. Altro aspetto rilevante della manifestazione è stato quello di richiamare l’attenzione del pubblico sulla delicata problematica della ricerca per la cura delle patologie pediatriche.

Erano presenti, infatti, la Dottoressa Fochesato e il Dottor Masello in rappresentanza della “Fondazione Città della Speranza” di Padova, ONLUS che cura da anni la citata ricerca. Si tratta di una concreta testimonianza del costante impegno della grande Famiglia dell’Arma in servizio e in congedo nel sociale a tutela delle fasce più deboli, anziani e bambini in particolare. Grande soddisfazione, dunque, per il Trio Aria, che, già in diverse occasioni, è stato protagonista di eventi organizzati dall’Arma dei Carabinieri.

Il soprano Ilenia Lucci, talento marsicano, si è distinta ancora una volta per la sua voce e la sua professionalità, ricevendo elogi dal numeroso pubblico presente. E’ originaria di Cerchio, il soprano che viene definito “L’Usignolo della Marsica” e che porta alto, nel territorio italiano e in quello estero, non solo il nome del suo Paese, ma anche quello della Marsica e di tutto l’Abruzzo. E’ stata protagonista di eventi di alto spessore, in Italia (Roma, Cagliari, Padova, Como, Viterbo, Tagliacozzo) e all’estero (Algeria, Stati Uniti, Inghilterra). E’ stata selezionata da Nicoletta Mantovani per un tour internazionale di concerti con la Fondazione Pavarotti. In Algeria ha rappresentato l’Italia, in occasione della XV Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, con il Patrocinio del Presidente della Repubblica Italiana, su invito del Ministero degli Affari Esteri, dell’Ambasciata d’Italia Algeri e dell’Istituto Italiano di Cultura. In Inghilterra, ha svolto una importante e prestigiosa tournée, esibendosi alla presenza del Principe Michael di Kent, cugino di primo grado della regina Elisabetta II.

Si è esibita nel Concerto “La Musica ed il Cuore”, in qualità di soprano del duo “Il Sogno vocale” e di Direttore Artistico, tenutosi nel Teatro Talìa di Tagliacozzo e promosso dal Sovrano Militare Ordine dei Cavalieri di Malta, Gran Priorato di Napoli e Sicilia – Delegazione di Abruzzo e Molise, con lo scopo di valorizzare, con interventi manutentori e di restauro di opere pittoriche ed impiantistiche, la Chiesa della Misericordia, dedicata a San Giovanni Decollato, sita in Tagliacozzo, che ospita, da lunghi anni, i Cavalieri di Malta. Ha collaborato, da corista, con il Maestro Riccardo Muti nel concerto, organizzato in ricordo delle vittime del terremoto aquilano dell’aprile del 2009, alla presenza del Presidente Emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il nostro bravissimo soprano, in ottobre, sarà impegnata in una tournée in Inghilterra ed in Scozia.

Un talento, dunque, di cui la Marsica deve essere orgogliosa. Di recente il soprano Ilenia Lucci è impegnata anche nella Direzione Artistica di produzioni di particolare spessore.

Commenti