Terre Marsicane
La voce della Marsica

A cena con Andy Luotto: cuoco, attore e scrittore

L’associazione Adhara Dairia presenta l’artista e lo chef

Avezzano Personaggio indimenticabile della televisione italiana, Andy Luotto, sarà il protagonista di una cena evento presso Umami restaurant di Avezzano. Indossando la divisa da chef ha elaborato un menù  interamente realizzato con i sapori del territorio e dell’autunno.

Forse non tutti sanno che il vero amore di Andy Luotto è la cucina. Nato a New York,  si è laureato all’Università di Boston  in Comunicazione e Sociologia. L’incontro con Renzo Arbore lo vede partecipare ad alcuni programmi di successo fra cui, per la RAI, “L’altra domenica” e “Quelli della notte”, in seguito oltre alla carriera di attore cinematografico e di fiction televisive, famosa la serie “Nero Wolfe”,  ha  intrapreso anche quella di cantante. Nel 1981 si diploma cuoco presso l’Istituto Alberghiero di Castellana Grotte,  in seguito nel 2016 ha fondato la società Luotto Factory e ha aperto, in Piazza Venezia, a Roma il suo ristorante “Là”.

Una cena con lo chef Luotto è di certo un’  iniziativa insolita, originale, simpatica nata dall’intesa professionale e dall’ amicizia con Alessandro e Stefano Franceschini,  titolari del Umami restaurant, sottoposta e poi accettata dall’artista Andy Luotto.

L’ appuntamento  rientra nel calendario della II edizione di “L’arte dello scrivere”  organizzata dall’ Associazione Culturale  “Adhara Daira”.  Andy Luotto presenterà  Sabato 2 dicembre alle ore 17.00 presso la Sala del Principe nel Palazzo Torlonia di Avezzano il suo ultimo libro “Anche i vegani fanno la scarpetta”.

Presso i locali di Umami Alle 20,30, lo chef Luotto delizierà gli ospiti con un menù da lui creato, proprio per la serata, proponendo la sua cucina abruzzese rispettosa del territorio e delle tradizioni. Coinvolgendo la sala non mancherà l’allegria.

Il  benvenuto viene dato con una zuppetta di lenticchie in bicchiere. A seguire, pancotto con cime di rapa e salsiccia su crema di passata di pomodoro. Gnocchi ripieni di ricotta pecorino e salame di Campotosto. Spalla di maiale lardellata con salsa al mosto cotto mele e pere. Flan di verdure della Piana del Fucino. Zuppa di cioccolata calda con quenelles di ricotta.  Accompagnano i vini Montepulciano e Trebbiano cantina La Valentina.

Per noi italiani mangiare non è solo mangiare. (carpita da una pubblicità)

La prenotazione è obbligatoria.

Commenti